Opere pubbliche per due milioni di euro nel 2016

manifesto

Come avevamo già detto nelle scorse settimane, grazie alla legge di stabilità anche il comune di Cornaredo ha potuto sbloccare risorse significative presenti nell’avanzo di bilancio e che erano bloccate dal Patto di stabilità.

Risorse che per il nostro comune superano i due milioni di euro. Per poter però utilizzare tali risorse si è avviato in tempi stretti a partire dalla fine di novembre, la variazione del piano delle opere pubbliche 2015 e la pubblicazione entro il 31.12. 2015 dei bandi di gara relativi alle opere che si intendono realizzare. Questa scommessa è stata vinta con il lavoro fondamentale dell’ufficio tecnico lavori pubblici a cui va il nostro ringraziamento, che è riuscito a predisporre i progetti e i documenti di gara entro il termine di fine anno.

Questa eccezionale opportunità permetterà di realizzare importanti opere come l’eliminazione dell’amianto dai tetti del magazzino comunale e del cimitero di San Pietro, ultimo passo del piano che nel tempo ha portato alla completa eliminazione dell’amianto dai tetti degli edifici pubblici.

Si realizzeranno poi importanti interventi di restauro (i cui lavori sono in corso) nella chiesa vecchia di San Pietro, come il recupero delle parti murarie, degli affreschi cinquecenteschi e dell’organo Prestinari. Si proseguirà poi con la sistemazione del transetto destro e della sagrestia e dell’altare in linea col progetto approvato dalla passata amministrazione. Sarà così possibile ritornare ad utilizzare la chiesa per i concerti d’organo tanto attesi dai cittadini.

I fondi verranno poi utilizzati per la sistemazione delle nostre strade e marciapiedi, tanto bisognosi di interventi. Tra questi è prevista la realizzazione della rotatoria all’incrocio tra via Galilei e Copernico e la sistemazione dell’ingresso in piazza da via Cavour.

Un altro intervento importante verrà realizzato nella primaria di via Volta. Verranno sostituiti tutti i vecchi serramenti in ferro e con vetri singoli con nuovi ad alto rendimento. Daremo in questo modo agli alunni e al personale della scuola un ambiente più confortevole, più sicuro  e con un significativo risparmio energetico. Inoltre verrà realizzata la scala di emergenza che permetterà di utilizzare aule oggi inutilizzate.

Anche il centro sportivo verrà coinvolto con l’intervento sulla pista d’atletica leggera. In particolare verrà rimossa e smaltita l’attuale degradata pavimentazione in resina, rimosso e rifatto il tappeto in conglomerato bituminoso e sistemate le griglie e i cordoli. In questo modo avremo una pista comunque utilizzabile per fini amatoriali. Un ulteriore intervento per la posa della pavimentazione omologata Fidal, potrà essere  effettuato in funzione dei contributi che verranno ottenuti  partecipando al bando indetto dalla Regione Lombardia per le piste di atletica.

Infine si realizzeranno importanti interventi per la sicurezza come i lettori di targhe sulla statale 11 e la posa della fibra ottica fino a Cascina Croce, in attesa di installare i lettori di targa all'ingresso da Bareggio. Le scuole medie di Curiel e Muratori verranno dotate di cablaggio strutturato per il migliore utilizzo degli strumenti informatici presenti.

This entry was posted in ambiente, lavori pubblici, territorio and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *