ITALTEL, PD: “L’AZIENDA RIVEDA I TAGLI ALLE BUSTE PAGA DEI LAVORATORI”

Il gruppo regionale del Pd chiede alla Regione di garantire un sostegno ai lavoratori Italtel di Settimo Milanese, a cui l'azienda ha deciso unilateralmente di revocare i benefici della contrattazione di secondo livello, con pesanti decurtazioni in busta paga. La notizia è arrivata ai lavoratori ai primi di gennaio, insieme alla comunicazione dell'aggiornamento dei parametri necessari a rispettare, secondo quanto dichiara l'azienda, il nuovo piano industriale e poco dopo la chiusura dell'ultima tranche di contratti di solidarietà.
“I lavoratori dell'Italtel hanno affrontato anni di sacrifici e oggi si trovano davanti a una riduzione unilaterale della busta paga – dichiarano in una nota i consiglieri Samuele Astuti, Paola Bocci e Carlo Borghetti -. I lavoratori hanno sempre garantito grande professionalità e dedizione ma vengono ripagati con questo ulteriore taglio dello stipendio che non fa altro che demotivare ancora di più i dipendenti che sono la risorsa principale per fronteggiare le difficoltà di un mercato molto competitivo. All'azienda chiediamo di non far ricadere tutti i costi del nuovo piano industriale sul personale ma di cercare di recuperare le risorse mancanti da altre poste di bilancio. Alla Regione chiediamo invece di interessarsi e attivarsi fin da subito per mettere in campo tutte le azioni possibili e di propria competenza per sostenere i lavoratori.”

Milano, 16 gennaio 2019

This entry was posted in comunicati, interventi and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *