BIGLIETTI VINCENTI FESTA DELL’UNITA’ 2017

Ecco di seguito i biglietti vincenti della lotteria della Festa dell'Unità 2017. Per ritirare i premi è possibile scrivere un'email all'indirizzo pdpartitodemocraticocornaredo@gmail.com oppure telefonare al segretario di circolo, Francesco Caroccia, al numero 3271510655.

1° PREMIO  TV Smart 49'  BIGLIETTO 345

2° PREMIO  PC portatile 12'  BIGLIETTO 2040

3° PREMIO  Bicicletta da donna  BIGLIETTO 1521

4° PREMIO  Bicicletta da uomo  BIGLIETTO 1591

5° PREMIO  Barbecue Griglia Acciaio  BIGLIETTO 2302

6° PREMIO  Borsa Spesa  BIGLIETTO 2735

7° PREMIO  Asciugacapelli  BIGLIETTO 2615

8° PREMIO  Barbecue elettrico  BIGLIETTO 2145

9° PREMIO  Tostapane  BIGLIETTO 23

10° PREMIO  Ferro da stiro  BIGLIETTO 2303

Posted in appuntamenti | Tagged , , | Leave a comment

PENSIAMO AL FUTURO, PER CORNAREDO- TERZO INCONTRO.

Continuano gli incontri con la giunta organizzati dai partiti di centrosinistra al governo di Cornaredo. Nel terzo appuntamento, con l'assessore Carlo Meregalli, parleremo di Opere Pubbliche, Viabilità, Verde, Arredo Urbano, Energia, Sicurezza, Protezione Civile. Appuntamento per MARTEDI 13 GIUGNO alle 21 presso la SALA MOSTRE del PALAZZO LA FILANDA.
Posted in Uncategorized | Leave a comment

Festa dell’Unità 2017

Anche quest'anno torna la Festa dell'Unità! Vi aspettiamo dal 22 giugno al 2 luglio presso il Centro Sportivo "Sandro Pertini" di Cornaredo. Un momento di festa ma anche di confronto sull'attualità politica nazionale e locale.

PER IL PROGRAMMA COMPLETO CLICCA QUI

Posted in appuntamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

LAVORI PUBBLICI – IL PUNTO AD APRILE 2017

Posted in lavori pubblici | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

RISULTATI PRIMARIE SEGRETARIO NAZIONALE 30 APRILE 2017

Pubblichiamo i risultati definitivi delle primarie del 30 aprile 2017 per la scelta del segretario nazionale del Partito Democratico. Il candidato Michele Emiliano non era presente sulla scheda in quanto non ammesso nel nostro collegio per mancanza di firme.

SEGGIO 1 CORNAREDO FILANDA: Totale votanti 398   Renzi 323 voti, Orlando 72 voti, 3 nulle

SEGGIO 2 SAN PIETRO ALL'OLMO: Totale votanti 130  Renzi 88 voti, Orlando 41 voti, 1 nulla

SEGGIO 3 CASCINA CROCE: Totale votanti  65  Renzi 47 voti, Orlando 18 voti

TOTALE CORNAREDO: Totale votanti 593  Renzi 458 voti (77,75%), Orlando 131 voti (22,25%), 4 nulle

Posted in Uncategorized | Tagged , , , | Leave a comment

PRIMARIE PD A CORNAREDO 30 APRILE

Posted in Uncategorized | Tagged , , , | Leave a comment

PENSIAMO AL FUTURO, PER CORNAREDO- SECONDO INCONTRO.

Continuano gli incontri di metà mandato con la giunta. Il secondo appuntamento è con l'assessore e vicesindaco Mary Vono, che parlerà di Bilancio, Lavoro, Trasporto, Commercio. Vi aspettiamo MARTEDì 4 APRILE alle 21 presso la SALA MOSTRE della FILANDA in Piazza Libertà. La serata verrà trasmessa in diretta facebook.
Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

PRESELEZIONE SEGRETARIO NAZIONALE CONGRESSO 2017

E' in corso il Congresso del Partito Democratico che vedrà il suo culmine nella giornata del 30 Aprile con le Primarie per la scelta del Segretario Nazionale.

La riunione di Circolo per la pre-selezione del Segretario Nazionale e l’elezione dei rappresentanti alla Convenzione Provinciale si terrà Domenica 26 Marzo in Sala Mostre presso La Filanda, in allegato troverete il programma dettagliato della giornata.

Vi riporto le principali informazioni su questo appuntamento e resto a disposizione per qualsiasi chiarimento (via mail o telefono 3271510655).

Chi può votare il 26 marzo?

Tutte e tutti coloro che hanno aderito al Partito Democratico con tesseramento 2016, avvenuto entro il 28 febbraio 2017.

 Cosa votiamo il 26 marzo?

1.       Per la pre-selezione del Segretario Nazionale.

Dovremo quindi scegliere tra uno dei candidati a Segretario Nazionale:

Andrea Orlando, Michele Emiliano, Matteo Renzi

Ai sensi dell’articolo 9 comma 6 dello Statuto del Partito Democratico “risultano ammessi all’elezione a Segretario nazionale i tre candidati che abbiano ottenuto il consenso del maggior numero di iscritti purché abbiano ottenuto almeno il 5% dei voti validamente espressi e, in ogni caso, quelli che abbiano ottenuto almeno il 15% dei voti validamente espressi e la medesima percentuale in almeno 5 regioni o province autonome”

2.       Per i tre delegati, collegati ai Candidati a Segretario Nazionale, del nostro Circolo alla Convenzione Provinciale che si terrà il 5 aprile.

Chi può candidarsi a delegato alla Convenzione Provinciale?

Tutte e tutti gli iscritti al PD con tessera 2016 purché fatta entro la data del 24 febbraio 2017. I delegati alla Convenzione sono collegati ai Candidati a Segretario Nazionale. Ci si può candidare in un solo Circolo.

E' possibile trovare le tre mozioni al seguente indirizzo: http://www.partitodemocratico.it/candidati-congresso-2017/

Posted in appuntamenti | Tagged , , , , | Leave a comment

PENSIAMO AL FUTURO, PER CORNAREDO.

A due anni e mezzo dall'inizio del mandato, i partiti della coalizione di centrosinistra al governo di Cornaredo organizzano una serie di incontri con gli assessori per confrontarsi con i cittadini e spiegare i progetti realizzati e quelli ancora da realizzare. Nel primo incontro il sindaco Yuri Santagostino parlerà di sport, ambiente, urbanistica ed edilizia privata, personale. Appuntamento per MARTEDI' 7 MARZO h. 21 presso la Sala Mostre del Palazzo La Filanda (Piazza Libertà).
Posted in Uncategorized | Tagged , , , , | Leave a comment

PER UN PD UNITO, PER IL BENE DELL’ITALIA E DELL’EUROPA

Sabato 18 febbraio si svolgerà a Roma l’Assemblea nazionale che dovrà stabilire tempi, modi e luogo di svolgimento del congresso. Il clima interno è molto teso; il dibattito che si è svolto nella Direzione della settimana scorsa e quello che si sta svolgendo quotidianamente sui media sta disorientando e facendo soffrire molti iscritti, militanti ed elettori del partito democratico.

Per questo, rivolgiamo al Segretario Matteo Renzi, al Presidente Matteo Orfini, a tutti i dirigenti nazionali che rappresentano le diverse sensibilità politiche e culturali, un pressante appello affinchè venga salvaguardata l’unità del Partito Democratico.

La bellezza del Partito Democratico è l’essere contaminazione tra storie e culture differenti del riformismo italiano. Una sintesi vera, che ha esaltato la straordinaria ricchezza delle diversità senza alcuna rinuncia, avendo come obiettivo comune la costruzione del futuro.

Siamo dirigenti e amministratori locali che hanno scelto con convinzione ed entusiasmo come naturale e coerente collocazione della nostra storia e formazione di sinistra la prospettiva politica del Pd provenendo da esperienze politiche e culturali diverse ma simili per principi e valori. Per noi, per i nostri coetanei, e come fu per i nostri genitori, la parola unità è sempre stata fondamentale, uno dei valori più importanti della nostra appartenenza politica e del nostro agire. Molti di noi hanno mosso i primi passi e sono cresciuti politicamente in questo contesto culturale. Dalle feste di popolo alle appassionanti discussioni nelle sezioni, passando per l’impegno nei luoghi di lavoro, nei movimenti studenteschi e nelle amministrazioni locali come ambito più vicino ai cittadini e come prima risposta e punto di riferimento per i reali problemi delle persone.

Una comunità è l’insieme di valori, regole e unità. Ciò non significa vuoto unanimismo, ma confronto dialettico nel pieno rispetto delle regole dello stare insieme, nel rispetto del nostro Statuto, che è la carta fondamentale del partito. Ciò significa essere una comunità politica che si misura davvero sulle sfide che oggi il centrosinistra ha di fronte: innanzitutto contrastare i populismi, il trumpismo e l’avanzata della destra mettendo al centro una visione della società più giusta, solidale, aperta alle opportunità, ai talenti e alle energie vitali. Una società che tenga insieme gli individui e il senso di comunità. Sottolineando il fatto che proprio negli ultimi anni abbiamo fatto passi decisivi per rilanciare l’economia, creare un centrosinistra riformista sui diritti civili e con l'adesione ai socialisti europei.

Il congresso del Pd serve a definire quello che siamo e quello che vogliamo. E’ il momento di discussione politica più alto in un partito e solo da quel confronto che può essere anche duro, ma franco e leale, possiamo dare più forza alle ragioni dello stare insieme, parlandoci apertamente ma alla fine decidendo insieme direzione di marcia e obiettivi comuni.

Il congresso è l’antidoto naturale al pericolo di scissioni, che sarebbero una sconfitta innanzitutto per l’Italia. Fidiamoci di un confronto aperto e libero che coinvolga pienamente i nostri iscritti e i nostri elettori, che vogliono essere protagonisti delle scelte di fondo a cui siamo chiamati. In questi 10 anni di vita del PD abbiamo sempre trovato l’accordo sul “come, il quando e il dove”. Perché non dobbiamo trovarlo adesso?

Per questo, a cominciare dai livelli più alti di responsabilità, occorre fare al nostro interno ogni sforzo possibile immaginabile per superare le incomprensioni e le diffidenze reciproche che si sono sedimentate nei mesi scorsi; occorre trovare il modo affinchè da parte della minoranza non si viva più la sensazione di essere prevaricati ed esclusi dalla maggioranza, e da parte di quest’ultima si abbandoni la sensazione di essere ostacolata e costantemente ricattata dalla minoranza.

Ce lo siamo sempre detto: il confronto tra idee diverse non solo è legittimo, ma è una ricchezza per il partito; per questo va sollecitato e ascoltato. Certo, nei tempi necessari e utili al dibattito interno e soprattutto alle necessità del Paese.

Occorre rimettere in campo tutta la volontà e la capacità di mediare e di fare sintesi. Occorre ritrovare stima e fiducia reciproche.

Noi crediamo nel PD come partito aperto, democratico, il primo partito di centro sinistra d’Europa, che ha fatto del protagonismo del suo popolo la sua cifra caratterizzante; noi siamo la generazione che nel 1996 guardava all’Ulivo come una grande speranza di cambiamento; che ha visto interrompersi quel progetto per ben due volte e ora rifiuta l’idea che un’altra generazione veda mortificate le proprie aspirazioni.

Serve un ampio dibattito per affrontare i grandi problemi dell’Italia e dell’Europa, dobbiamo farlo confrontandoci e ascoltandoci, facendo in modo che i cittadini capiscano; con la consapevolezza che i veri avversari politici da sconfiggere sono fuori dal PD, non dentro, e che le ragioni per stare uniti sono più forti e più grandi di quelle che ci dividono.

Posted in comunicati | Tagged , , , | Leave a comment

BILANCIO DI PREVISIONE 2017

Il 31 gennaio è stato approvato il bilancio di previsione 2017 del Comune di Cornaredo. Dopo parecchi anni e grazie all’impegno degli uffici si è ritornati ad approvare il bilancio di previsione in tempi consoni. Tempi che daranno la possibilità agli uffici stessi di programmare le attività per tutto il 2017 e di non operare per dodicesimi.Nel bilancio di previsione di quest’anno vengono confermate le linee guida dei bilanci precedenti: equilibrio di parte corrente senza ricorrere agli oneri di urbanizzazione, mancata accensione di nuovi mutui e mantenimento degli attuali servizi senza aumentare le tariffe.
Continua il grande lavoro fatto dall’assessorato al bilancio per ridurre la spesa complessiva, in tre anni la spesa si è ridotta di quasi 200 mila euro a parità di servizi erogati. Sono state riviste le tariffe dei centri estivi, così da completare il lavoro svolto su tutte le tariffe dei servizi scolastici cominciato negli anni precedenti aumentando le fasce ISEE e seguendo le regole che chi ha meno paga un po’ di meno e se più figli usufruiscono dei servizi scolastici si ha diritto a delle agevolazioni. Anche la TARI, grazie all’introduzione della tariffa puntuale, diminuisce rispetto all’anno precedente: diminuirà di più per gli utenti più virtuosi.
Continuiamo a costruire un comune sostenibile (eliminato tutto l’amianto dalle strutture pubbliche, avviato un programma per completare l’illuminazione a led nelle scuole, per la prima volta nel 2016 la raccolta differenziata supera il 60%) e attento alle giovani generazioni (più di un milione di euro investiti nelle scuole, ampliata l’offerta formativa del piano diritto allo studio e l’offerta sportiva del territorio) ma anche a quelle meno giovani (attività di prelievi a San Pietro all’Olmo e avvio del percorso per una RSA sul territorio).
Gli investimenti beneficiano del mancato utilizzo degli oneri sulla spesa corrente e il piano delle opere pubbliche di quest’anno si attesta sui due milioni di euro (metà delle risorse però devono essere confermate dall’entrata degli oneri durante l’anno, l’altra metà riguarda la convenzione con CAP Holding relativa al campo pozzi) a cui si aggiungono i tanti interventi che ricadono nel fondo pluriennale vincolato (interventi “spesati” nel 2016 ma che verranno fatti nel 2017) come il rifacimento della pista di atletica, il rifacimento del cortile della scuola elementare di via Volta, la sistemazione dell’area esterna alla Filanda, la videosorveglianza e interventi per la sicurezza stradale.
Non è tutto perfetto, anzi. Deve continuare il nostro impegno negli aspetti più quotidiani della vita dei nostri concittadini: il tema del lavoro, su cui gli enti locali non hanno una competenza diretta ma che deve essere sempre al centro dell’agenda di un buon amministratore con azioni e iniziative capaci di agevolare l’incontro non semplice tra domanda e offerta, così come quello delle sempre crescenti fragilità delle famiglie; la pulizia del territorio su cui insieme ad ACSA c’è ancora molto da fare e il continuo sostegno alle tante associazioni che animano il nostro Comune.
Il 2017 sarà anche l’anno in cui aprirà finalmente le porte l’istituto alberghiero, in cui uscirà la gara per modernizzare l’illuminazione pubblica e in cui si lavorerà per avere una RSA sul nostro territorio.
Il nostro impegno proseguirà su queste direttrici: lavorare su progetti di ampio respiro, attesi da anni, non dimenticando di aver i piedi ben piantati per terra per risolvere i problemi quotidiani della nostra comunità.
Yuri Santagostino - Sindaco di Cornaredo
Posted in ambiente, comunicati, gruppo consiliare, interventi, lavori pubblici, lavoro, locale, scuola, sociale, territorio, trasporto pubblico, viabilità | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

FRANCESCO CAROCCIA NUOVO SEGRETARIO PD CORNAREDO

Nella riunione di lunedì 16 gennaio il Coordinamento di Circolo ha eletto all’unanimità Francesco Caroccia alla carica di Segretario in sostituzione di Paolo Tua. Dopo l’elezione, Francesco ha ricevuto le felicitazioni dei presenti e gli auguri di buon lavoro.

Come aveva preannunciato alcuni mesi fa, Paolo Tua ha formalizzato le proprie dimissioni per motivi familiari, avendo portato a conclusione alcuni obiettivi quali il tesseramento e la campagna referendaria. Il Segretario uscente, come si legge nella lettera sotto riportata, ha ringraziato tutti per il grande sostegno e la fiducia ricevuti in questi tre anni. A loro volta i componenti del Coordinamento hanno espresso il loro sincero apprezzamento per l’importante attività da lui svolta.

Il nuovo Segretario nei prossimi giorni proporrà al Coordinamento il nome del nuovo tesoriere e dei nuovi membri della segreteria. Nei primi giorni di febbraio verrà promossa una assemblea di tutti gli iscritti per condividere questo importante passaggio.

Di seguito la lettera di Paolo, a cui rinnoviamo i ringraziamenti per l'ottimo lavoro fatto.

Care e cari componenti del Coordinamento di Circolo e del Comitato dei Garanti,

motivi strettamente familiari mi inducono a rassegnare le dimissioni dalla carica di Segretario in anticipo di alcuni mesi rispetto alla scadenza naturale del mio mandato.

Sono profondamente dispiaciuto di interrompere questa straordinaria esperienza avviata nell’ottobre 2013, quando, tutti insieme, siamo stati eletti dall’assemblea degli iscritti. Sono stati tre anni di attività politica segnati da appuntamenti importanti sia a livello locale che nazionale ed europeo. Molti li abbiamo affrontati con successo, talvolta meno, ma in ogni caso non abbiamo mai mancato di far sentire la nostra presenza e di sostenere le ragioni del Partito Democratico.

Abbiamo fatto le nostre battaglie con la passione civile e politica che ci contraddistingue, cercando sempre di coinvolgere il maggior numero di iscritti, elettori e cittadini; costruendo alleanze e senza mai sottrarci al dialogo e al confronto. Lo abbiamo fatto con spirito di servizio, nei tanti incontri pubblici, nelle piazze, nei mercati e nelle nostre feste de L’Unità; lo abbiamo fatto insieme, con i nostri amministratori locali; con il sostegno politico e organizzativo della nostra Federazione metropolitana e, soprattutto, del Coordinamento della Zona Nord Ovest; con i consiglieri regionali, i parlamentari nazionali ed europei del PD.

Sono stati davvero anni di lavoro intenso, entusiasmanti e ricchi sia sul piano politico che umano, che mi hanno fatto sentire parte di una comunità di donne e di uomini che pongono al primo posto il valore della “polis” e del bene comune.

A tutti voi un sincero ringraziamento e l’augurio di proseguire sulla strada di un PD più forte, più grande, più unito, nell’interesse del nostro Paese. Il mio impegno continuerà in altre forme e presto in altri luoghi, ma sempre al vostro fianco.

Paolo Tua

Posted in comunicati, locale | Tagged , , , , | Leave a comment

REFERENDUM COSTITUZIONALE 2016 – RISULTATI CORNAREDO

I risultati a Cornaredo: - 12.169 votanti su 15.998 (76,06%); - SI 5430 voti (44,87%); - NO 6671 voti (55,13%).
Il NO vince anche nel nostro comune. Grazie comunque a tutti i volontari che hanno messo l'anima in questa campagna. Ovviamente il nostro impegno al governo di Cornaredo non cambia di una virgola! Qui i dati ufficiali del Ministrero dell'Interno.
Posted in Uncategorized | Leave a comment

REFERENDUM COSTITUZIONALE- DOMENICA 27 NOVEMBRE H.10 PIAZZA LIBERTA’

v0-page-001Continua la campagna per il SI al referendum costituzionale. Vi aspettiamo domenica mattina 27 novembre dalle 10 in Piazza Libertà con l'on. Daniela Gasparini  (Commissione Affari Costituzionali Camera dei Deputati, ex sindaco di Cinisello Balsamo) e con alcuni sindaci di Cornaredo del presente e del passato: Yuri Santagostino (sindaco attuale), Mario Barlocchi (sindaco dal 1990 al 1995), Pompilio Crivellone (sindaco dal 2004 al 2009) e Claudio Massarotto (sindaco dal 1985 al 1990).
Posted in appuntamenti, elezioni | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Cornaredo Sì – incontri pubblici 14 e 24 ottobre

incontri-riforma-costituzionale-page-002
Il Comitato cornaredese per il Sì al referendum costituzionale ha promosso due incontri pubblici per spiegare le novità legate alla riforma. 
Il primo incontro si terrà venerdì 14 ottobre alle 21 presso la Sala Alda Merini di San Pietro all'Olmo (Via Volta 7) con ospiti Vinicio Peluffo (Deputato PD) e Giuseppe Arconzo (docente di Diritto Costituzionale presso l'Università Statale di Milano). 
Il secondo incontro è in programma lunedì 24 ottobre alle 21 presso la Sala Mostre del Palazzo La Filanda (Piazza Libertà, Cornaredo), e vedrà la presenza di Vinicio Peluffo ed Edoardo Carlo Raffiotta (Docente di Diritto Costituzionale presso l'Università di Bologna).  
Nelle prossime settimane saremo presenti con banchetti informativi nei mercati e nelle piazze di San Pietro.
Posted in appuntamenti, elezioni | Tagged , , , , , | Leave a comment

30 mesi di Governo Renzi e le Ragioni del SI

Trenta Mesi di governo Renzi in numeri  

Sono passati trenta mesi dall'insediamento del governo presieduto da Matteo Renzi. In trenta slide, l'attività di questo periodo intenso. Come stavamo prima, come stiamo adesso. Ovviamente c'è ancora molto da fare: l'Italia deve lavorare sodo, deve lavorare duro. Ma è giusto che ciascuno si faccia un'idea partendo dalla realtà dei fatti, dalla realtà dei numeri.

LE SLIDE DEI PRIMI TRENTA MESI DEL GOVERNO

In vista del prossimo referendum, proponiamo inoltre i punti principali con le ragioni per dire SI alla riforma costituzionale: http://www.bastaunsi.it/le-ragioni-del-si/

Volantino_A5-page-002

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , | Leave a comment

CORNAREDO PER IL SI ALLA RIFORMA COSTITUZIONALE

13599971_1564104020561529_5273810842170146087_nGIOVEDI' 14 LUGLIO metteremo la nostra sede a disposizione dei cittadini che intendono costituire il Comitato a sostegno della riforma costituzionale. Riforma passata da sei letture parlamentari e votata da tutti i deputati e i senatori del Partito Democratico.

Giovedì il comitato si costituirà formalmente eleggendo al proprio interno un coordinatore, un vice coordinatore e un tesoriere. La presenza e la partecipazione di iscritti, amministratori, simpatizzanti ed elettori del Partito Democratico saranno un elemento qualificante per il contributo che sapranno dare.

Ma scopo del comitato sarà quello di aprirsi al contributo di altre forze politiche del centro sinistra, di associazioni, e di coinvolgere e saper parlare ai molti cittadini che si sono allontanati dalla politica perchè delusi e sfiduciati, spiegando loro il senso della riforma; che questa occasione non può e non deve essere sprecata; che cambiare è possibile.

Vi aspettiamo quindi giovedi 14 luglio alle 21 presso la nostra sede di Via Garibaldi 3!

SITO UFFICIALE DELLA CAMPAGNA PER IL SI http://www.bastaunsi.it/

Posted in Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment

PIERLUIGI BERSANI ALLA FESTA DEMOCRATICA

MANIFESTO 7001000_definitivo_bersani-page-001Vi informiamo che Giovedi 16 giugno alle 19.15 sarà nostro graditissimo ospite alla Festa dell'Unità di Cornaredo PIERLUIGI BERSANI. 
Vi aspettiamo numerosi!
Posted in appuntamenti, Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment

Festa dell’Unità 2016

festa unità 2016 Puntuali come ogni anno, siamo pronti alla Festa dell'Unità 2016! Vi aspettiamo dal 9 al 19 giugno al Centro Sportivo "S. Pertini" di Cornaredo. Un momento di festa ma anche di confronto sull'attualità politica nazionale e locale. 

Segnaliamo in particolare la presenza di dibattiti e momenti informativi sulla campagna per il SI al referendum costituzionale dell'ottobre prossimo e la mostra "Cornaredo sta cambiando!" sui primi due anni di amministrazione di centrosinistra. 

PER IL PROGRAMMA COMPLETO CLICCA QUI

Posted in appuntamenti | Tagged , , | Leave a comment

BASTA UN SI- Referendum Riforma Costituzionale

13256255_10153735426516896_3703596283781830802_n
Domenica 22 maggio, saremo in Piazza Libertà dalle 9 alle 12 con un banchetto informativo e di raccolta firme sul referendum costituzionale di ottobreAvremo cosi la possibilità di confrontarci e discuterne insieme. Altri appuntamenti seguiranno nei prossimi mesi, a partire dalla Festa dell'Unità. Vi aspettiamo!
 
Posted in appuntamenti | Tagged , , | Leave a comment

Comunicato Stampa – Rendiconto 2015 e Prima variazione di bilancio

mary vono

Il bilancio consuntivo per l’anno 2015 (circa 25 milioni di euro) rappresenta il primo completo bilancio dell’attuale amministrazione di centrosinistra di Cornaredo e con la totale applicazione della nuova contabilità armonizzata. Un rendiconto che ha raggiunto gli obiettivi principali che ci si era prefissati.

Infatti l’equilibrio tra entrate e uscite correnti (circa 16 milioni di euro) è stato realizzato per la prima volta senza l’utilizzo degli oneri di urbanizzazione. Né tantomeno si è fatto ricorso all’indebitamento o ad onerose anticipazioni di cassa. Contestualmente sono stati rispettati tutti i limiti di spesa previsti dalle norme e non sono stati rilevati elementi di deficitarietà.

Un anno, quello passato, in cui anche i risultati delle partecipate (Acsa e Farmacie Comunali) sono stati molto positivi. Così come quelli derivanti dal contrasto all’evasione, grazie al lavoro svolto dagli uffici e alle scelte compiute dalle precedenti amministrazioni.

La manovra tributaria riguardante la Tasi, che in maniera responsabile questa Giunta ha adottato, ha contribuito a raggiungere, insieme al monitoraggio puntuale e alla razionalizzazione delle spese correnti, i risultati suddetti, consentendo, dopo il sacrificio richiesto ai cittadini nel 2015, di non vedere applicato nel 2016 sull’abitazione principale questo tributo e di ricevere trasferimenti statali per un importo equivalente.

Un quadro normativo differente di finanza pubblica rispetto al passato, di carattere espansivo, che a partire da novembre 2015 ha permesso di attivare investimenti in opere pubbliche di rilevante importo ed altri vantaggi sociali. Investimenti che troveranno compimento, sia in termini di realizzazione sia in termini di pagamento, nel corso del 2016. Per tale motivo l’avanzo di amministrazione registrato non solo non rappresenta uno spreco di risorse, come affermato invece in Consiglio Comunale dall’opposizione, ma anzi è quanto necessario per la realizzazione delle varie progettualità.

In particolare abbiamo applicato parte dell’avanzo disponibile (738K € rispetto al totale di 1,2 milioni) ad esempio per la concretizzazione di quanto previsto dal Bilancio Partecipativo per un totale di € 180 mila, ovvero:

  • 100 mila per la messa in sicurezza strada cascina monza
  • 18 mila per le attrezzature laboratori scuola da vinci
  • 17 mila per il laboratorio di cucito
  • 11 mila per il gemellaggio creattivo scuola iv novembre
  • 12 mila per borse lavoro disoccupati ultracinquantenni
  • 10 mila per strumenti banda musicale S.Pietro
  • 10 mila per spese creazione Fondazione Dopodinoi
  • 2 mila all’Associazione Feedback per attività culturali a favore dei giovani

Inoltre verrà dato seguito alla progettazione per la sistemazione di Piazza Libertà ed alla progettazione e ai lavori sul retro della Filanda per 249 mila euro circa. E proseguiranno i lavori di edilizia scolastica per 134 mila euro.

Si procederà anche all’assegnazione di incarichi per la progettazione per l’ampliamento della palestra Curiel e per il recupero dell’immobile confiscato di via Vanzago (€ 25 mila), all’imbiancatura dell’asilo nido di via Imbriani (€ 25 mila), all’acquisto di attrezzature per le scuole (€ 9 mila), alla sostituzione di un’autovettura della polizia locale, a manutenzioni straordinarie del patrimonio pubblico (€ 25 mila), al completamento di opere di restauro presso la Chiesa Vecchia (€ 9500), all’acquisto di attrezzature informatiche (€18 mila) e al rifacimento del sito comunale (€8 mila). Anche il debito fuori bilancio di 10 mila euro derivante da una sentenza che ha visto il Comune non soccombente nel giudizio ma che dovrà rifondere, al netto, spese legali per circa 6 mila euro, ha trovato la sua copertura attraverso questa prima variazione di bilancio.

Infine, grazie alla situazione di equilibrio evidenziata, si procederà con tutte le attività previste nel piano opere pubbliche per oltre 600 mila euro e con il completamento delle opere rientranti nel fondo vincolato pluriennale per oltre 2 milioni di euro.

Per il residuo di avanzo di amministrazione disponibile (circa 500 mila euro) l’opposizione ha richiesto, tramite un emendamento, la chiusura anticipata di mutui. Il consiglio comunale ha respinto tale proposta in virtù del fatto che a fronte di un esborso immediato di mezzo milione di euro, sarebbero state pagate penali per anticipata chiusura mutui di oltre 80 mila euro e il vantaggio per i nostri cittadini sarebbe stata di circa 6 mila euro all’anno per circa 15 anni. Eventualmente si attenderà, come è già stato nel passato, che vi siano reali possibilità di chiusura anticipata con un vantaggio effettivo per la collettività.

Sul sito comunale si possono ritrovare tutti i documenti di dettaglio e in particolare le relazioni dei vari Assessori su quanto svolto nel corso del 2015 e quanto in programma per i mesi a venire. A tutti gli uffici comunali che rendono possibile con la propria attività quanto sopra, vanno i nostri ringraziamenti. C’è e ci sarà sempre molto da fare, ma non mancano da parte di questa amministrazione idee, volontà ed energia realizzativa per esplorare soluzioni e contesti nuovi.

Maria Caterina Vono,

Vicesindaco di Cornaredo e Assessore a Bilancio, Lavoro, Trasporto, Commercio

Posted in comunicati, locale | Tagged , , , | Leave a comment

#PattiChiari, il Bilancio 2016 in pillole

E' online #PattiChiari, sito creato per raccontare il Bilancio di Previsione 2016 per il Comune di Cornaredo. Voci aggregate, investimenti e prossimi progetti, presentati in maniera chiara ed esaustiva. Buona lettura! http://kogel.it/pattichiari/    
Posted in ambiente, gruppo consiliare, interventi, lavori pubblici, locale, scuola, sociale, territorio, trasporto pubblico | Tagged , , , , , | Leave a comment

Assemblea degli iscritti- Sabato 2 aprile

Invito Assemblea 2 Aprile 2016-page-001 Il Coordinamento di Circolo ha indetto l'Assemblea degli iscritti per Sabato 2 Aprile alle ore 14,30 nella Sala Mostre Palazzo della Filanda.
Oltre a riunire la nostra comunità, verrà discusso il seguente ordine del giorno:
1. Esame della situazione politica
2. Iniziative politiche e assetto organizzativo di Circolo
3. Surroghe componenti del Coordinamento di Circolo
4. Varie ed eventuali.
La partecipazione è aperta ai simpatizzanti.
Saranno nostri graditi ospiti: Eleonora Cimbro, deputata e membro della Commissione Esteri; Roberto Nava: Coordinatore della Zona Nord Ovest del nostro partito.
In questa occasione daremo avvio alla campagna di tesseramento 2016!
Posted in appuntamenti | Tagged , , | Leave a comment

“DONNE OGGI TRA PASSATO E FUTURO” Mercoledi 9 Marzo h.21‏

DONNE OGGI TRA PASSATO E FUTURO "DONNE OGGI TRA PASSATO E FUTURO", Mercoledi 9 marzo h.21, Sala Mostre del Palazzo La Filanda di Piazza Libertà. Una serata che avrà come filo conduttore il tema dell'inclusione e che vedrà come ospiti donne del nostro territorio impegnate socialmente e politicamente: Paola Pessina (già sindaco di Rho), Lucia Castellano (consigliera regionale e già direttrice del carcere di Bollate) e Maryan Ismail (segreteria metropolitana PD). Silvia Lisena racconterà la sua storia. VI ASPETTIAMO!
Posted in appuntamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

Grazie Sindaco Claudio Croci

12802936_979993505414738_1535364959852341264_nIl Partito Democratico di Cornaredo e San Pietro all’Olmo ti rende merito per quanto hai fatto e dato a questa nostra comunità, con grande impegno, generosità e spirito di sacrificio. Prima negli organi collegiali della scuola, dove, da rappresentante dei genitori, hai assunto la carica di Presidente del Consiglio di Istituto; poi come componente del Consiglio Comunale e in seguito come Assessore ai servizi sociali. Infine, nel 1995, espressione di una coalizione di centro sinistra, eletto Sindaco direttamente dai cittadini e riconfermato con un’ampia maggioranza nel 1999 sino alla primavera del 2004. Le amministrazioni comunali guidate da te hanno proseguito il lavoro di buon governo del territorio e della comunità cornaredese intrapreso da quelle precedenti. In questo senso, non vi è stata soluzione di continuità e sotto i tuoi mandati sono state realizzate opere importanti come i centri per gli anziani a Cornaredo e a San Pietro all’Olmo; il Palazzo della Filanda, con la nuova biblioteca, l’auditorium, l’aula consigliare; l’acquisizione del palazzo Ex Causa Pia Villa in piazza della Chiesa Vecchia a San Pietro; è partito il progetto per la costruzione del Palazzetto dello Sport, e altro ancora. Ti ricordiamo come una persona dal carattere mite eppure pieno di determinazione e perseveranza; non potremo mai dimenticare l’ostinazione con la quale, pur tra mille ostacoli,  portasti avanti il progetto di riappropriazione della rete del gas per far parte di un nuovo piano ambientale ed energetico condiviso dai quattro comuni di Cornaredo, Rho, Settimo e Però;  oppure il progetto della variante alla Statale 11, sino alla condivisione con i comuni di Bareggio, di Sedriano e della Provincia,  per alleggerire i disagi del traffico sugli abitanti di San Pietro e di San Martino. Ma al primo posto mettevi sempre le persone, specie le fasce più deboli, come gli anziani, i minori, i portatori di handicap. Te ne eri occupato in qualità di assessore ai servizi sociali nella Giunta guidata dal Sindaco Mario Barlocchi e quando sei diventato sindaco, hai chiamato a gestire quel delicato settore persone capaci e sensibili che hanno dato continuità al lavoro da te avviato. Ancora oggi le strutture e i servizi forniti da quel settore portano il segno delle scelte fatte da quelle amministrazioni. L’impegno nella scuola, la cura delle fasce deboli, i servizi pubblici, sono solo alcuni esempi di quanto la tua azione fosse saldamente ispirata ai valori della solidarietà, della giustizia sociale, della imparzialità, della serietà e dello spirito di servizio verso i tuoi concittadini. Un altro tratto caratterizzava la tua personalità e ha segnato la tua attività politica: la disponibilità al dialogo con tutti, sia con chi ti sosteneva sia con coloro che ti criticavano. Difficilmente ti alteravi, sia nelle sedi istituzionali che in quelle di partito:  con pazienza e pacatezza sostenevi le tue posizioni, senza timore di rivederle in tutto o in parte se ritenevi che ciò fosse meglio per l’amministrazione e per i cittadini. Da vero democratico eri convinto che il confronto tra posizioni diverse fosse una ricchezza e non un problema. Poi, certo, ti facevi carico del compito e della responsabilità di fare sintesi e di prendere decisioni. Dopo la conclusione dei tuoi mandati, alla politica cornaredese sono mancati i tuoi contributi; avremmo voluto continuare a discutere e collaborare con te e fare un altro pezzo di strada insieme nel Partito Democratico, dove si sono ritrovate, oltre a tante persone nuove e giovani, le forze migliori della tradizione cristiano sociale, socialista e laica, ricreando un progetto politico progressista. Caro Claudio, grazie per l’eredità che ci hai lasciato.
Posted in appuntamenti | Tagged | Leave a comment

“VERSO LOMBARDIA 2018…MA ANCHE PRIMA” sabato 20 febbraio h.10

Verso Lombardia 2018...e oltre
"VERSO LOMBARDIA 2018...MA ANCHE PRIMA", campagna organizzata dal Partito Democratico della Lombardia, fa tappa a Rho. 
L'Appuntamento è per sabato 20 febbraio h. 10 presso il CentRho di Piazza San Vittore. Interverranno Alessandro Alfieri(segretario PD Lombardia), Enrico Brambilla e Carlo Borghetti (consiglieri regionali PD).
Vi aspettiamo numerosi!
Posted in appuntamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

Opere pubbliche per due milioni di euro nel 2016

manifesto

Come avevamo già detto nelle scorse settimane, grazie alla legge di stabilità anche il comune di Cornaredo ha potuto sbloccare risorse significative presenti nell’avanzo di bilancio e che erano bloccate dal Patto di stabilità.

Risorse che per il nostro comune superano i due milioni di euro. Per poter però utilizzare tali risorse si è avviato in tempi stretti a partire dalla fine di novembre, la variazione del piano delle opere pubbliche 2015 e la pubblicazione entro il 31.12. 2015 dei bandi di gara relativi alle opere che si intendono realizzare. Questa scommessa è stata vinta con il lavoro fondamentale dell’ufficio tecnico lavori pubblici a cui va il nostro ringraziamento, che è riuscito a predisporre i progetti e i documenti di gara entro il termine di fine anno.

Questa eccezionale opportunità permetterà di realizzare importanti opere come l’eliminazione dell’amianto dai tetti del magazzino comunale e del cimitero di San Pietro, ultimo passo del piano che nel tempo ha portato alla completa eliminazione dell’amianto dai tetti degli edifici pubblici.

Si realizzeranno poi importanti interventi di restauro (i cui lavori sono in corso) nella chiesa vecchia di San Pietro, come il recupero delle parti murarie, degli affreschi cinquecenteschi e dell’organo Prestinari. Si proseguirà poi con la sistemazione del transetto destro e della sagrestia e dell’altare in linea col progetto approvato dalla passata amministrazione. Sarà così possibile ritornare ad utilizzare la chiesa per i concerti d’organo tanto attesi dai cittadini.

I fondi verranno poi utilizzati per la sistemazione delle nostre strade e marciapiedi, tanto bisognosi di interventi. Tra questi è prevista la realizzazione della rotatoria all’incrocio tra via Galilei e Copernico e la sistemazione dell’ingresso in piazza da via Cavour.

Un altro intervento importante verrà realizzato nella primaria di via Volta. Verranno sostituiti tutti i vecchi serramenti in ferro e con vetri singoli con nuovi ad alto rendimento. Daremo in questo modo agli alunni e al personale della scuola un ambiente più confortevole, più sicuro  e con un significativo risparmio energetico. Inoltre verrà realizzata la scala di emergenza che permetterà di utilizzare aule oggi inutilizzate.

Anche il centro sportivo verrà coinvolto con l’intervento sulla pista d’atletica leggera. In particolare verrà rimossa e smaltita l’attuale degradata pavimentazione in resina, rimosso e rifatto il tappeto in conglomerato bituminoso e sistemate le griglie e i cordoli. In questo modo avremo una pista comunque utilizzabile per fini amatoriali. Un ulteriore intervento per la posa della pavimentazione omologata Fidal, potrà essere  effettuato in funzione dei contributi che verranno ottenuti  partecipando al bando indetto dalla Regione Lombardia per le piste di atletica.

Infine si realizzeranno importanti interventi per la sicurezza come i lettori di targhe sulla statale 11 e la posa della fibra ottica fino a Cascina Croce, in attesa di installare i lettori di targa all'ingresso da Bareggio. Le scuole medie di Curiel e Muratori verranno dotate di cablaggio strutturato per il migliore utilizzo degli strumenti informatici presenti.

Posted in ambiente, lavori pubblici, territorio | Tagged , , , , , , , , , , | Leave a comment

IL PD CORNAREDO SOSTIENE IL DDL CIRINNA’

Il Circolo di Cornaredo sostiene il disegno di legge PD sulle unioni civili ed auspica una approvazione rapida da parte del Parlamento.
Il 28 gennaio è finalmente approdata in Senato la proposta di legge Cirinnà, frutto di un lungo e approfondito dibattito interno al Partito e che ha lo scopo di disciplinare l’istituto delle unioni civili anche tra persone dello stesso sesso.
La legge in discussione va oltre la registrazione formale delle coppie di fatto. Si tratta di un provvedimento organico che affronta e risolve concretamente i diversi aspetti della vita di milioni di persone che ancora oggi non godono dei medesimi diritti degli altri cittadini, vale a dire: il diritto – dovere alla reciproca assistenza in caso di malattia, la possibilità di decidere per il partner in caso di ricovero o intervento sanitario urgente, il diritto di ereditare i beni del partner, la possibilità di subentrare nei contratti (per esempio, dell’ affitto della casa), la reversibilità della pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti riguardanti il nucleo familiare, anche in presenza di bambini, figli naturali di uno o di entrambi i conviventi.
La proposta di legge infatti affronta anche lo spinoso tema della cosiddetta stepchild adoption, ossia la possibilità per il partner di adottare i figli naturali dell’altro. E’ certamente questo uno dei temi più delicati e sensibili contenuti nel provvedimento, ed infatti anche una parte dei parlamentari del PD ha predisposto emendamenti al testo, che pure rappresenta una sintesi dei diversi punti di vista interni al partito, riaprendo di fatto la discussione.
Il nostro auspicio è che si trovi al più presto un punto d’intesa innanzitutto al nostro interno e tra le forze del centro sinistra, fermo restando ovviamente il diritto di ciascuno a votare secondo coscienza e a dissentire. Ciò che non è più tollerabile è che l’Italia, già condannata dalla Corte Europea e più volte sollecitata dalla Cassazione, resti ancora senza una legge sulle unioni civili, un elemento di arretratezza e inciviltà che ci colloca agli ultimi posti in Europa.
Qualora, malauguratamente, la legge non dovesse essere approvata, il PD di Cornaredo intende portare avanti l’impegno preso verso gli elettori contenuto nel programma amministrativo del centro sinistra con cui abbiamo vinto le elezioni comunali del 2014 per l’istituzione presso il nostro Comune del Registro delle unioni civili.
E-ora
Posted in comunicati | Tagged , | Leave a comment

Giornata della Memoria 2016

"Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo" (Primo Levi) In Occasione della Giornata della Memoria 2016 il Comune di Cornaredo, in collaborazione con ANPI, ha organizzato la Mostra "Il Triangolo Rosa", sulla persecuzione e lo sterminio degli omosessuali, e la proiezione del film "Corri Ragazzo Corri". page0001  
Posted in appuntamenti | Tagged , | Leave a comment

Buon Natale dal PD di Cornaredo!

AUGURI_A_TUTTI_I_CITTADINI(2) Agli iscritti, ai simpatizzanti e a tutti i cittadini cornaredesi i nostri migliori auguri per un felice Natale e un sereno 2016.
Posted in comunicati | Tagged , | Leave a comment

Per una città più sicura, più pulita. Cornaredo è meglio.

Grazie alla nuova legge di stabilità nei prossimi sei mesi potremo realizzare interventi straordinari per quasi 2 milioni di euro. Denaro dei cittadini, che era congelato nelle casse comunali e non poteva essere speso; ora lo impiegheremo per rendere la nostra città più bella, più sicura, più ordinata.

manifesto

Posted in ambiente, lavori pubblici, locale, territorio | Tagged , , , , | Leave a comment

Biglietti vincenti lotteria festa dell’Unità 2015

Biglietti vincenti lotteria Festa dell'Unità 2015: -1° premio (Tablet): biglietto n.2805 -2° premio (Smartphone): biglietto n.333 -3° premio (City bike donna): biglietto n.6525 -4° premio (city bike uomo): biglietto n.281 -5° premio (buono spesa 50 euro): biglietto n.6789 -6° premio (buono spesa 50 euro): biglietto n.831 -7° premio (smartbox): biglietto n. 6236 -8° premio (2 biglietti ingresso EXPO): biglietto n.846 -9°premio (confezione vino rosso DOC 6 bottiglie): biglietto n.8721 -10° premio (confezione vino bianco DOC 6 bottiglie): biglietto n.221
Per ritirare i premi scrivere una mail a pdpartitodemocraticocornaredo@gmail.com
Posted in Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment

Il Futuro è già qui- Festa dell’Unità 2015

11262414_10203615535863409_3253942405866488796_oPuntuale come tutti gli anni, eccoci alle prese con l'edizione 2015 della Festa dell'Unità di Cornaredo, dal titolo Il Futuro è Già Qui. L'evento è organizzato quest'anno dai circoli del PD della zona Nord-Ovest Milano, dai Giovani Democratici e dai circoli di Bareggio, Cisliano, Cornaredo e Settimo Milanese. QUI E' POSSIBILE SCARICARE IL PROGRAMMA COMPLETO VI ASPETTIAMO DAL 4 AL 14 GIUGNO 2015 PRESSO IL CENTRO SPORTIVO "S. PERTINI" DI CORNAREDO!
Posted in appuntamenti | Tagged , , , , , , , , | 2 Comments

Sull’Italia calavan le bombe

11053489_381393602052451_56226524361802902_o
Posted in appuntamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

#PensiamoEuropa

Arriva “#PensiamoEuropa”! Si tratta di un ciclo di incontri organizzato dal circolo del Partito Democratico di Cornaredo. Scopo dell’iniziativa è offrire ai cittadini gli strumenti per comprendere fino in fondo l’impatto delle decisioni dell’Unione Europea sulla vita quotidiana e riflettere su cosa vuol dire essere cittadini europei al giorno d’oggi.

Si inizia con un argomento particolarmente scottante in questo periodo: l’Euro. La prima serata ha come titolo “Unione Europea: fardello o opportunità?” ed è in programma per il 26 febbraio alle 20.45 presso la Sala Mostre dell’Auditorium La Filanda; sarà ospite Domenico Delli Gatti, professore ordinario di Economia Politica dell’Università Cattolica di Milano. Sono previsti altri incontri nei prossimi mesi, che tratteranno di argomenti di estrema attualità nel contesto europeo: immigrazione, diritti civili, lavoro.

Con il semestre italiano di presidenza UE si è affermata la necessità di un’Unione in forte discontinuità con il passato: i valori fondanti europei possono ritrovare senso solo se la UE decide di investire su se stessa, lasciando da parte il rigore e l'austerità economica.

La grande manifestazione di Parigi e le continue, drammatiche notizie dei migranti morti nel Mediterraneo testimoniano come anche nel campo della politica estera e di sicurezza ci sia bisogno di più Europa, con riforme coraggiose e con maggiore integrazione.

Grazie all'impegno del Partito Democratico l'Italia sta tornando protagonista a livello europeo; i nostri sforzi sono e saranno concentrati sulla necessità di un vero e profondo cambiamento delle politiche comunitarie, perché noi all’Unione Europa crediamo veramente.

image-0001

Posted in appuntamenti | Tagged , , , , , | Leave a comment

Una RSA sì, ma accessibile a tutti e in sintonia con il nostro territorio

image-0001
Posted in locale, sociale | Tagged , , | Leave a comment

Città Metropolitana: parliamone insieme

INCONTRO_SU_CITTA_39_METROPOLITANA_2La legge Delrio ha istituito le Città Metropolitane. Con questo provvedimento non si è inteso solo tagliare i costi della politica, ma anche dare una nuova governance ai territori per rispondere sempre meglio ai bisogni delle comunità locali.

La nuova Città Metropolitana in parte eredita le funzioni della vecchia Provincia, ma soprattutto esercita un ruolo nuovo in materia di pianificazione del territorio (fissando obiettivi e vincoli per i Comuni); di organizzazione dei servizi pubblici di interesse generale di ambito metropolitano (trasporti, tariffe, viabilità); di promozione e coordinamento dello sviluppo economico e sociale; di ambiente.

L'Amministrazione Comunale e il PD di Cornaredo, intendono mantenere stretti rapporti con la Città Metropolitana di Milano, competente su questioni che riguardano direttamente il nostro comune come la realizzazione della scuola media superiore, la variante alla SS11, i trasporti pubblici.

Ne parliamo con Yuri Santagostino (sindaco di Cornaredo)e Pietro Romano (sindaco di Rho, consigliere metropolitano con delega al bilancio). Appuntamento per GIOVEDI 22 GENNAIO h.21 presso la Sala Mostre del Palazzo La Filanda.

Posted in appuntamenti, locale | Tagged , , | Leave a comment

La Buona Scuola a Cornaredo

Scuola: Renzi, non è del ministro nè del premier

Sei insegnate, genitore, studente o semplice cittadino interessato alle tematiche dell'istruzione? Partecipa attivamente ad una serata di discussione su "La Buona Scuola", il piano del governo per la riforma scolastica.

Nel corso della serata verranno organizzati tavoli tematici in cui gli interessati potranno confrontarsi, discutere, chiedere informazioni e formulare critiche. I coordinatori saranno Emanuele Contu (Assessore all'istruzione del Comune di Cornaredo), Fabio Pizzul (Consigliere Regionale della Lombardia) e Manuela Sammarco (Responsabile Scuola PD metropolitano milanese).

L’incontro si terrà lunedì 10 novembre alle ore 21 presso l’ex-aula consiliare di via Imbriani. Chi vuole bene all’Italia vuole bene alla scuola. Renderla più giusta e più rispettata è il nostro obiettivo. Lo facciamo insieme? Visita il sito La Buona Scuola per maggiori informazioni, oppure scarica i 12 punti!
Posted in appuntamenti, scuola | Tagged , , , , , | Leave a comment

Festa Democratica 2014

Depliant_light_Festa_Pd_Cornaredo-1  

Vi aspettiamo dal 3 al 13 luglio al Centro Sportivo "Sandro Pertini" di Cornaredo per la nuova edizione della Festa Democratica dell'Unità organizzata dai circoli del PD di Cornaredo, Bareggio e Settimo Milanese!

IL PROGRAMMA COMPLETO E' SCARICABILE QUI Qui l'evento facebook
Posted in appuntamenti, giovani democratici | Tagged , , , , | Leave a comment

La nuova amministrazione del Comune di Cornaredo

10387162_10203516956712170_3009188473080076949_o  

Ecco la nuova giunta del Comune di Cornaredo:

YURI SANTAGOSTINO (PD), Sindaco, Assessore a Sport, Urbanistica, Personale, Ambiente, Partecipate e Servizi Demografici;

MARIA CATERINA (MARY) VONO (PD), Vicesindaco, Assessore a Bilancio, Lavoro, Trasporto, Commercio;

DANIELA CALVANESE (PD), Assessore a Politiche Sociali, Casa, Politiche Solidali, Famiglia, Pari Opportunità;

EMANUELE CONTU (PD), Assessore a Istruzione, Tempo Libero, Protezione Civile, Biblioteche, Comunicazione;

GIACOMO MANFREDI (SINISTRA PER CORNAREDO), Assessore a Cultura, Politiche Giovanili, Legalità, Pace, Partecipazione e Integrazione;

CARLO MEREGALLI (PD), Assessore a Opere Pubbliche, Viabilità, Verde e Arredo Urbano, Energia, Sicurezza.

Per quanto riguarda il consiglio comunale, tutti i 10 consiglieri comunali di maggioranza appartengono al gruppo consiliare del Partito Democratico. Ecco la composizione:

SUSANNA DAMETTI (Presidente del Consiglio Comunale), PAOLO TUA (Capogruppo), FRANCESCO CAROCCIA, VINCENZO BONGIORNO, SABRINA ZANCONI, FLAVIO GHEZZI, MARIELLA SFERRUZZA, MIRKO GELSOMINI, LIA GRILLI, PAOLO BUGEIA.

Appuntamento a LUNEDI 16 GIUGNO alle 21 presso l'AUDITORIUM del Palazzo La Filanda per il primo consiglio comunale della nuova amministrazione, con la convalida degli eletti. PENSIAMO AL FUTURO!

Posted in appuntamenti, comunicati, elezioni | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Il nostro nuovo Sindaco: YURI SANTAGOSTINO

Grazie alla coalizione di Centro Sinistra,  che ha ottenuto il 52,84 % dei voti, Yuri Santagostino è il nuovo Sindaco di Cornaredo! La lista del  Partito Democratico ha ottenuto  il 46,05 % dei voti! Grazie alla Coalizione, grazie a tutti quelli che si sono messi a disposizione per lavorare bene e duramente in questi mesi! Grazie a Yuri !! Grazie agli elettori: 5.970 Grazie !! Ora pensiamo e costruiamo il Futuro!  
Posted in comunicati, elezioni, pagina cornaredese, Uncategorized | Leave a comment

Diritti-Sviluppo-Solidarietà: dai nostri comuni all’Europa

21 MAGGIO INIZIATIVA EUROPALa politica europea protagonista a Cornaredo.

Appuntamento per MERCOLEDI 21 MAGGIO alle 21 presso l'auditorium "La Filanda" di Piazza Libertà per un'incontro con ALESSIA MOSCA, PATRIZIA TOIA e ANTONIO PANZERI, candidati alle prossime elezioni europee del 25 maggio.

Posted in appuntamenti, elezioni | Tagged , , , , | Leave a comment

Elezioni Comunali 2014- I candidati del PD

Santagostino sindaco trasparente WEB

Ecco la lista dei 16 candidati del Partito Democratico di Cornaredo per le elezioni comunali del 25 maggio a sostegno di Yuri Santagostino sindaco. 8 donne e 8 uomini, con il giusto mix di esperienza, rinnovamento e aperture alla società civile. 

Sulla scheda azzurra il 25 maggio, se vorrai,  potrai indicare:

1 preferenza (scrivendo il cognome della persona candidata al Consiglio Comunale)

oppure

2 preferenze, ma in tal caso dovranno essere per forza un uomo e una donna!

CANDIDATI:

( Più sotto troverai descrizioni e foto! )

-PAOLO TUA, 61 anni, segretario PD Cornaredo, Impegnato nella cooperazione sociale;

-MARIA CATERINA VONO, 43 anni, Impiegata, consigliere comunale PD uscente e candidata alle primarie del 2 marzo;

-CARLO MEREGALLI, 67 anni, capogruppo PD uscente, ex vicesindaco;

-DANIELA CALVANESE, 55 anni, dirigente di cooperativa sociale;

-VINCENZO BONGIORNO, 57 anni, ambientalista, ex consigliere comunale;

-SUSANNA DAMETTI, 57 anni, consigliere comunale uscente;

-PAOLO BUGEIA, 27 anni, architetto, impegnat nel volontariato sociale e sportivo;

-NADIA FASAN, 47 anni, tributarista e membro coordinamento PD;

-FRANCESCO CAROCCIA, 49 anni, tecnico ITALTEL;

-LIA GRILLI, 35 anni, architetto, impegnata nel volontariato sociale;

-EMANUELE CONTU, 39 anni, insegnante scuola media "Muratori";

-VALENTINA NASINI, 30 anni, educatrice;

-MIRKO GELSOMINI, 25 anni, ingegnere informatico e impegnato nel volontariato sociale;

-MARIELLA SFERRUZZA, 69 anni, impegnata nel volontariato culturale e sociale;

-FLAVIO GHEZZI, 61 anni, impiegato, vicepresidente associazione "Solidalinsieme";

-SABRINA ZANCONI, 29 anni, impiegata, impegnata nel volontariato sportivo e sociale;

DESCRIZIONI E FOTO CANDIDATI: 

-PAOLO TUA:  (61 anni, segretario PD Cornaredo, Impegnato nella cooperazione sociale)

TUA candidato

Coordinatore del Circolo del Partito Democratico di Cornaredo Economista d’impresa libero professionista - laurea in scienze politiche. Da molti anni attivista nella cooperazione sociale, di consumo e abitativa. Esperienza di assessore al Bilancio e ai tributi del Comune di Cornaredo dal 2001 al 2004.

      -MARIA CATERINA (detta MARY ) VONO:  (43 anni. Impiegata, consigliere comunale PD uscente e candidata alle primarie del 2 marzo) VONO CANDIDATA 2014Ho conseguito due lauree:  in Economia e Commercio (101/110) con tesi su “Organizzazioni criminali, politica e impresa”; in Giurisprudenza (92/110) con tesi su “Ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro. Un’analisi giuridico-economica dei mercati illegali. Parlo francese e inglese.

Ho conoscenza informatica e competenza in materia di “costruzione budget ,analisi di bilanci”, “piani di rientro”, “valutazioni affidamenti presso Società di factoring”. Il mio impegno lavorativo: ho iniziato a lavorare molto presto, studiando contemporaneamente. Oggi ho una buona posizione occupazionale in una grande azienda di telecomunicazioni. Tra le mie precedenti esperienze restano nel mio cuore la dura occupazione giovanile presso i “Call Center” e quella, gratificante, all’Ufficio Rapporti con l’Autorità giudiziaria con il riconoscimento di una nota di merito da parte della Procura della Repubblica di Modena per il contributo in materia di operazioni antiriciclaggio. 

.

-CARLO MEREGALLI:  (67 anni, capogruppo PD uscente, ex vicesindaco )

meregalli candidato 2014Nato a Cornaredo nel 1947, è coniugato con due figli. Si è formato in oratorio, volontario in Africa. Ha continuato il suo impegno politico nella realtà del cattolicesimo democratico. Laureato in ingegneria elettronica, ha lavorato in aziende a livello internazionale sia in laboratori di ricerca sia, come dirigente, nella gestione di importanti infrastrutture aziendali.

Ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale e dal 2004 al 2009 è stato Vicesindaco ed Assessore alle Opere Pubbliche. Attualmente è capogruppo del PD in consiglio comunale.

-DANIELA CALVANESE:  (55 anni, dirigente di cooperativa sociale )

CALVANESE candidata 2014

Ho 55 anni, sono sposata e ho due figlie di 16 e 22 anni.  La mia esperienza formativa, professionale e personale ha il suo filo conduttore nella passione per il sociale e per le persone. Mi occupo di gestione di servizi sociosanitari e assistenziali nell’attivo mondo della cooperazione sociale.  A Cornaredo ho avviato e coordinato i Centri Estivi per ragazzi e i Centri Anziani, sono state queste esperienze a farmi decidere che Cornaredo era il posto giusto per abitare e formare la mia famiglia ed è a questa comunità che dedico il mio impegno. Sono stata Presidente del Consiglio d’Istituto delle Scuole Medie Curiel-Muratori,  promotrice del Forum Genitori e volontaria in oratorio.  Penso che la cittadinanza attiva e responsabile sia il primo passo per migliorare il benessere della nostra comunità…mi auguro che sempre più persone facciano questo primo passo…intanto io ci provo! 🙂

.

-VINCENZO BONGIORNO: (58 anni, ambientalista, ex consigliere comunale)

bongiorno candidato 2014 Ho frequentato corso operatore grafico e sono impiegato postale.

Sono volontario della Croce Rossa Italiana e ho prestato servizio di volontariato presso la Protezione Civile di Cornaredo. Sposato da 28 anni con due figli.

.

.

.

.

-SUSANNA DAMETTI:  (57 anni, consigliere comunale uscente)

dametti candidata 2014Nata a Cortemaggiore, Piacenza, l’8/8/1957. Coniugata, mamma di una figlia di 21 anni. Risiede a Cornaredo dal 1989. Dopo 25 anni lavorativi come impiegata decide di lasciare il lavoro e di dedicarsi alla famiglia a tempo pieno. Impegnata socialmente, è socio fondatore e membro del direttivo dell’Associazione La Filanda ed inoltre gestisce per conto dell’Auser, presso il Centro Famiglia di Cascina Croce, il Punto d’incontro per i cittadini che amano stare in compagnia. Hobby: la pittura. Consigliere comunale dal 2009.

 

-PAOLO BUGEIA:  (27 anni, architetto, impegnato nel volontariato sociale e sportivo)

bugeia candidato 2014Ho 27 anni e vivo a Cornaredo da quando sono nato. Sono laureato al Politecnico di Milano e pratico la professione di Architetto collaborando con vari studi e professionisti dell’area milanese.

A questo lavoro unisco l’impegno presso la piscina comunale di Rho come istruttore di nuoto in corsi per adulti e bambini.

Sono un appassionato di ciclismo e come tale iscritto al gruppo ciclistico amatoriale Cornaredese.

.

-NADIA FASAN:   ( 47 anni, tributarista e membro coordinamento PD)

fasan candidata 2014Nasco a Milano il 12/04/1967 dove vivo fino al 2001 anno in cui mi trasferisco a San Pietro all’Olmo con mio marito e i miei due figli. Svolgo la professione di Tributarista e ho deciso di trasferire da Milano a San Pietro all’Olmo anche il mio studio per poter vivere più da vicino e concretamente la realtà di questo paese. Sono molto pignola, poco diplomatica, molto concreta, ho un senso del dovere molto spiccato, forse troppo!!! Il mio motto è “VOLERE E’ POTERE”, quindi non lascio mai nulla di intentato né tantomeno di incompleto! Non accetto le ingiustizie, da qualunque parte nascano, odio la disonestà e la mancanza di regole, soprattutto quelle etiche. Suono il pianoforte, adoro cucinare (e purtroppo anche mangiare!), mi piace leggere, soprattutto romanzi gialli, amo gli autori come Agatha Christie, Camilleri e tutto ciò che parla dell’antico Egitto con tutti i suoi misteri e leggende. La storia politica della mia famiglia nasce da un nonno (di Minervino Murge – BA) antifascista, perseguitato ed esiliato politico, amico intimo di Giuseppe Di Vittorio, cofondatore e attivista del PCI. Fin da piccola, quindi, sono stata circondata da persone che si sono battute per i propri ideali e per la libertà di tutti. Mi sono avvicinata attivamente alla vita politica per dare un senso compiuto alla mia ricerca di giustizia, legalità, equità e ricerca del bene comune.

.

-FRANCESCO CAROCCIA:  ( 49 anni, tecnico ITALTEL)

caroccia candidato 201449 anni sposato con due figlie di 17 e 14 anni. Vivo a San Pietro All'Olmo dall'età di 4 anni. Lavoro come impiegato all' Italtel.

Nel Partito Democratico ho il ruolo di Tesoriere e faccio parte della segreteria. Sono stato in consiglio d'istituto alla Muratori/Curriel per 4 anni. Do una mano come allenatore di calcio con i ragazzini della Virtus Cornaredo..

.

.

-LIA GRILLI:  (35 anni, architetto, impegnata nel volontariato sociale)

grilli candidata 2014Sono Lia Grilli, ho 35 anni, lavoro come Architetto. Credo che la cosa Pubblica vada gestita come, anzi, meglio delle cose che mi appartengono. Ho la passione per le persone: per questo ho fatto diversi campi di lavoro in Africa, India e Romania e sono stata per molti anni volontaria in un centro d'ascolto dei Frati Minori; per questo mi sono iscritta ad una seconda laurea proprio in ambito sociale. Se verrò eletta metterò a disposizione le mie competenze, lavorando in maniera attenta, corretta e propositiva! Il 25 Maggio ricordati di scrivere GRILLI sulla scheda!

.

-EMANUELE CONTU:  ( 39 anni, insegnante scuola media "Muratori")

contu candidato 2014Originario di Milano, vivo a San Pietro all’Olmo, dove insegno Lettere alla scuola media Muratori. Sono sposato con Daniela e ho tre figli (bellissimi), Jacopo, Mirko e Luca. Sono il responsabile cultura e istruzione del Partito Democratico metropolitano milanese.

Mi potete trovare a scuola, nei parchi giochi della zona con i miei tre teppistelli e, se siete particolarmente curiosi, sui miei due blog: quello didattico (www.contucompiti.it) e quello dedicato alla politica (emanuelecontu.wordpress.com). Su Twitter come @emanuelecontu.

.

-VALENTINA NASINI:  (30 anni, educatrice)

nasini candidata 2014 Mi chiamo Valentina Nasini, ho 29 anni e sono una cornaredese di adozione. Ho la fortuna di svolgere il mio lavoro di educatrice proprio qui a cornaredo, all'interno di un asilo nido e ho lavorato per cinque anni nella scuola di via VI novembre. Nel 2008 ho iniziato ad interessarmi di politica  entrando nel partito democratico e diventando poi Segretaria dei Giovani Democratici. Da allora la mia passione e il mio impegno per questo partito perdurano e ció mi ha portato verso la candidatura come consigliere comunale..

.

.

.

-MIRKO GELSOMINI:  (25 anni, ingegnere informatico e impegnato nel volontariato sociale)

gelsomini candidato 2014Ho 25 anni e sono laureato magistrale in Ingegneria Informatica. Ora svolgo attivitá di ricerca presso un laboratorio del Politecnico di Milano per il quale svolgo un progetto al fine di migliorare le abilitá motorie, comunicative e sociali dei bimbi autistici. In riferimento al mio lavoro svolgo anche un progetto con la scuola elementare IV Novembre che spero si possa estendere presto alla scuola media Muratori. Gioco a calcio nella squadra oratoriale di San Pietro dove ho svolto 6 anni come animatore di oratorio. Successivamente ho voluto continuare il mio "lavoro" a contatto con i bimbi presso il centro estivo comunale di Via Sturzo (6anni). Negli ultimi 10 anni ho svolto attivitá di sostegno scolastico (ripetizioni) con diversi studenti delle superiori. Mi piace viaggiare e vivere in ambienti multiculturali. Ho vissuto metá anno a Londra e svolto attivitá di ricercatore presso il Georgia Institute of Technology (Atlanta,USA) per circa 4 mesi.

.

-ANNA MARIA (detta MARIELLA) SFERRUZZA CORFIATI: (69 anni, impegnata nel volontariato culturale e sociale)

sferruzza candidata 2014

Vivo a Cornaredo da circa trent’anni, abito in via Cristoforo Colombo e ho 69 anni. Ho lavorato in una struttura psichiatrica come assistente sociale e poi, per circa vent’anni, ho insegnato lettere nella Scuola Media di Cornaredo. Ho una lunga esperienza di collaborazione e di coordinamento con enti  culturali, di formazione professionale e di volontariato non solo locale. Sono membro attivo di diverse associazioni  culturali e di  volontariato di Cornaredo. Tra queste, sono tra i co-fondatori dell’Associazione “La Filanda”, della quale sono membro del Comitato direttivo, e sono operatore di un’associazione caritativa locale. Conosco e sento con particolare condivisione le problematiche del lavoro, delle famiglie e delle povertà di oggi. Credo, con convinzione, che il futuro di Cornaredo  passi soprattutto dallo sviluppo di progetti culturali avanzati che rendano più viva e coesa la comunità pur nel rispetto della storia e delle tradizioni. Il mio è uno sguardo d’insieme e di prospettiva, che parte da situazioni concrete e guarda lontano e si basa sull’esperienza e sulla conoscenza della territorio. Ho aderito alla lista del candidato sindaco Yuri Santagostino perché condivido il progetto politico per Cornaredo espresso dal Partito Democratico: per la sua concretezza e la lungimiranza che trova il punto di forza nella  visione di una comunità fondata su una scala di valori irrinunciabili. E’ per questo che voglio contribuire ad una nuova  stagione amministrativa a Cornaredo.

.

-FLAVIO GHEZZI:  (61 anni, impiegato, vicepresidente associazione "Solidalinsieme")

GHEZZI CANDIDATO 2014Nato a Cornaredo il 20/09/1953 ed ivi residente in via Aristotele 6. Sono sposato dal 1977 e ho due figli : Marco (1982) che si è sposato l’anno scorso e  Chiara (1986). Ho iniziato a lavorare (in regola) nel 1973. Mi sono diplomato Ragioniere nel 1976 (scuole serali) e svolgo la professione di amministrazione contabile e del personale presso una società di Cornaredo. Mi è sempre piaciuto stare insieme alle persone e a darmi da fare. Da adolescente sempre all’Oratorio. Lì ho cominciato ad avvicinarmi al volontariato. Dal 1975 sono socio donatore dell’Avis di Cornaredo.

.

-SABRINA ZANCONI:  (29 anni, impiegata, impegnata nel volontariato sportivo e sociale)

ZANCONI CANDIDATA 2014Ho 29 anni e sono una ricercatrice di mercato. In passato ho lavorato alle Nazioni Unite di Ginevra, dove mi occupavo di statistiche sui flussi migratori internazionali. Sono laureata in Sociologia, con specializzazione in ricerca sociale e di mercato. A Cornaredo gioco a pallavolo da anni e sono una dei responsabili del cinema Mignon dell’Oratorio. Sempre all’interno dell’ambito oratoriano sono educatrice del gruppo adolescente.

.

.

.......................................................................................................................................

09-DSC_0049

Posted in elezioni | Tagged , , , | Leave a comment

Con l’ANPI di Cornaredo, per difendere la nostra memoria

anpi cornaredoIl Partito Democratico Circolo di Cornaredo e San Pietro all’Olmo esprime il proprio sdegno e la più ferma contrarietà e protesta contro la decisione della Giunta comunale di escludere l’A.N.P.I. dal patrocinio delle manifestazioni pubbliche del 25 Aprile. Non può bastare "concedere" all’Associazione qualche spazio fisico.

L’Associazione nazionale partigiani rappresenta quella grande parte di uomini e donne che hanno dato durante la Resistenza, anche a costo della loro vita, un contributo fondamentale alla liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Senza di loro la Liberazione non sarebbe stata la lotta di popolo che ha consentito al nostro Paese di riscattare la propria dignità e riaffermare nel consesso internazionale la sua posizione di Paese libero, civile e democratico. Dalla lotta di liberazione sono scaturiti i grandi valori e principi (a partire dai diritti fondamentali dell’uomo) che vengono affermati e promossi dalla nostra Costituzione e che hanno ci hanno consentito di vivere un lungo periodo di pace e di sviluppo in Italia e in Europa.

Il rifiuto della Giunta comunale di coinvolgere a pieno titolo l’A.N.P.I. nelle celebrazioni della Festa della Liberazione ha il significato grave di non riconoscere il contributo fondamentale che i partigiani, riuniti prima nel Comitato Nazionale di Liberazione e poi nell’Associazione nazionale partigiani d’Italia, hanno dato alla affermazione della libertà e della democrazia.

ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA PD SU 25 APRILE A CORNAREDO

Posted in comunicati, Uncategorized | Tagged , , , , | 1 Comment

Yuri Santagostino è il candidato sindaco del Centrosinistra

cornaredo yuri sant

Le primarie del 2 marzo  hanno avuto un grandissimo successo, al di là di ogni previsione: ben 1630 cittadini si sono recati nei tre seggi predisposti sul territorio per scegliere il candidato sindaco di Cornaredo per il Centrosinistra. Ecco i risultati.

VOTANTI 1630 BIANCHE E NULLE 4     VOTI VALIDI 1626 YURI SANTAGOSTINO 974 voti (59,75%) MARY VONO 434 voti (26,63%) GIACOMO MANFREDI 218 voti (13,37%)

Sarà quindi Yuri Santagostino il candidato sindaco del Centrosinistra per Cornaredo. Un caloroso ringraziamento agli elettori, ai volontari, ai partiti e a Mary e Giacomo per aver reso questa giornata una vera festa della democrazia. E un grandissimo in bocca al lupo a Yuri: Cornaredo merita di più, e il 25 maggio lo dimostreremo.

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , , | 1 Comment

Paolo Tua è il nuovo segretario di circolo

In seguito al congresso di sabato 26 ottobre 2013 è stato eletto il nuovo coordinamento di circolo del PD di Cornaredo, che rimarrà in carica tre anni e avrà il compito di guidare il nostro partito nella sfida delle prossime elezioni comunali. A tutti un augurio di buon lavoro!

Segretario di Circolo: PAOLO TUA 

Coordinamento di Circolo:

SERGIO BRIGNOLI

DANIELA CALVANESE

EMANUELE CONTU

GABRIELE DI PADOVA

NADIA FASAN

ANTONIO GHIGGINI

FRANCESCO GIUBILEO

LIA GRILLI

DOMENICO LEGATO

LUNA LIBONI

VALENTINA NASINI

ILARIA TANGI

SALVATORE LEONE

 

Tesoriere: FRANCESCO CAROCCIA

 

Collegio dei garanti:

MARIO BARLOCCHI

ANGELO CAMPANA

DINO LAUNARO

ELIO MAGGIONI

PIETRO TESTA

 

Posted in appuntamenti, comunicati, locale | Tagged , , , , | Leave a comment

Niente più fieno in Cascina… Monza?

La giunta PdL-Lega vuol vendere i terreni agricoli tra C.na Croce e S.Pietro all’olmo (con aziende e cascine) e gli orti per gli anziani.

Lo ha deciso con l’ultimo bilancio  comunale. Solo per soldi. Tutto ciò senza tener conto dei vincoli normativi esistenti che impongono un utilizzo dei terreni agricoli per finalità sociali e gli obblighi statutari del  Comune che  all’art. 11 impone la tutela, la salvaguardia e l’incentivazione dell’agricoltura.

Non hanno voluto sentire ragione né hanno accolto le proposte alternative del Partito Democratico. Terreni destinati a funzioni sociali e una preziosa area agricola pubblica  sono, per la giunta di centrodestra,  solo strumento di profitto da destinare ad opere pubbliche di dubbia utilità. E’ un oltraggio al territorio: una vendita ai privati che priva i  cittadini di un polmone ecologico fondamentale per la qualità della vita di Cornaredo.

E’ una scelta devastante che, correlata alle scelte provinciali e regionali sui parchi e sulle aree agricole, potrebbe gettare le basi per una ulteriore cementificazione nel nostro Comune e che  conferma che questa giunta  vuole annientare il patrimonio pubblico, alienandolo al migliore offerente. Una procedura già tentata con l’area di via Colombo che, fortunatamente,  è  fallita, sia per la vasta  opposizione sia per carenza di acquirenti. Anche questa nuova procedura di vendita  ha già avuto un primo stop con la mancata partecipazione di offerenti alla prima asta. Non vorremmo che quanto successo fosse l’anticamera di un’operazione al ribasso che porterebbe ulteriori danni al Comune. Peraltro, la scelta di vendere è anche in contrasto con gli impegni che l’Italia  si è  assunta con  EXPO 2015 il cui tema è “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”.

E’ una giunta a perdere che disfa e non realizza, che distrugge e non   progetta, che sperpera e non  ottimizza, che dilapida e non consolida il bilancio comunale. I terreni pubblici sono una ricchezza inestimabile per la qualità della vita ed il benessere dei  cittadini.  Il Partito Democratico si oppone tenacemente a queste scelte dismissorie, poiché non giustificate né necessarie, utilizzando tutti gli strumenti democratici possibili, certo di interpretare la volontà dei cornaredesi  e sicuro che i cittadini, appena possibile, manderanno a casa questi  signori che amministrano lontano dalla ricerca del bene comune.

Posted in ambiente, comunicati, interventi, locale, territorio | Tagged , , , , | Leave a comment

Comunicato: Osservazioni al PTCP

Il Partito Democratico di Cornaredo ha presentato una serie di osservazioni al “Piano territoriale di coordinamento della Provincia”, documento che disegna il futuro dei Comuni, al fine di favorire lo sviluppo dei servizi, la salute dei cittadini e la salvaguardia ambientale del nostro territorio. Per quest’ultimo aspetto il PD ha definito delle linee guida generali di sviluppo, con consumo “zero” del suolo e privilegiando “in primis” il recupero delle aree dismesse a fini occupazionali e per utilizzo pubblico.

Quanto prodotto è stato il frutto di un intenso impegno di diversi gruppi di lavoro sia a livello rhodense, sia del circolo di Cornaredo.

Nello specifico per il nostro Comune abbiamo proposto di inserire nelle “reti ecologiche” il parco di Piazza Libertà e l’area omogenea Villa Dubini/Villa Balossi/area agricola tra S.Pietro e C.na Croce. Con due osservazioni abbiamo chiesto l’apertura autostradale MI-TO oltre che in uscita da Milano anche in entrata verso Torino nonchè la liberalizzazione tariffaria del casello con spostamento della barriera di via Ghisolfa ad Arluno.

Particolare importanza ha l’osservazione relativa alla variante alla Statale 11 poiché chiediamo che l’intervento divenga prioritario nella realizzazione, mentre la Provincia lo ha declassato. Per quanto attiene i servizi il Partito Democratico ha proposto il prolungamento della metropolitana (prevista nel PTCP fino a Settimo m.se) con fermata tra Viale della Repubblica/viaNovara/via S.Michele (circa nell’area dove attualmente c’è il pioppeto). Una scelta questa che consentirebbe la valorizzazione del territorio, un maggior uso del trasporto pubblico, nuovi parcheggi per S.Pietro all’olmo e la sua rigenerazione commerciale.

Le proposte del Partito Democratico sono state illustrate in Consiglio comunale dal Capogruppo Carlo Meregalli il quale le ha motivate in modo argomentato esprimendo, altresì, tutto il suo rammarico per il comportamento della maggioranza e per l’impossibilità del Consiglio comunale di esprimersi in merito, scelta che avrebbe certamente valorizzato e salvaguardato maggiormente gli interessi di Cornaredo.

“Mentre la maggioranza Lega-PdL abdica al suo ruolo di rappresentare Cornaredo, - afferma Mary VONO, Segretaria PD e Consigliere comunale - il Partito Democratico ha assunto l’iniziativa di tutelare il nostro territorio ed i cittadini. E’ grave che le istituzioni comunali (consiglio comunale e giunta) non siano state messe nelle condizioni di esprimere proposte. Non è solo un’occasione persa ma è l’espressione di una irreversibile crisi di rappresentatività che rischia di danneggiare il nostro Comune anche su scelte sovraccomunali. Prendano atto del loro fallimento e pongano i cittadini nelle condizioni di scegliersi un altro governo della città. Il Partito Democratico è pronto ad assumersi,in modo rinnovato, le proprie responsabilità con consapevolezza e programmi rispondenti ai bisogni della città e dei cornaredesi.”

In allegato, le osservazioni al PTCP presentate dal Partito Democratico di Cornaredo:

-Relazione generale al PTCP

-Osservazione relativa allo svincolo autostradale sulla A4 Milano-Torino

-Osservazione relativa al prolungamento della Metropolitana a Cornaredo

- Osservazione relativa alla variante alla SS11

-Osservazione relativa alla rete ecologica in Piazza Libertà

-Osservazione relativa alla rete ecologica presso la Villa Dubini 

- Osservazione relativa al casello sulla A4 Milano-Torino

Posted in ambiente, comunicati, interventi, territorio, viabilità | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

L’agonia del commercio

Il commercio cornaredese è vicino al collasso. Molti negozi chiudono, cambiano gestione o si trasformano. Pian piano la geografia commerciale viene compromessa ed i servizi commerciali, in particolare per anziani e deboli, vedono giorno dopo giorno una progressiva riduzione. Particolarmente drammatica è la situazione di  Cascina  Croce dove rischia di sparire lo storico  negozio alimentare,  peraltro unico in questo borgo, ed anche l’edicola è stata posta in vendita .

La riduzione degli acquisti a causa della crisi è solo una delle cause mentre  sembrano produrre conseguenze più devastanti l’aumento dei supermercati, che sulla SS11 appaiono come funghi, ed i costi gestionali di esercizio. E’, altresì, vero che il commercio locale sconta anche una scarsa predisposizione verso l’innovazione e la specializzazione, in questo, peraltro, non adeguatamente supportato né da investimenti, né da un indirizzo pianificatorio da parte della giunta comunale.

L’immobilismo triennale sul commercio dell’assessore del centrodestra è acclarato. Una situazione paradossale considerato che l’amministrazione comunale può utilizzare risorse già pronte,  provenienti dalla convenzione Bennet.

Adesso sembra che qualcosa si muova. Ma le proposte che circolano sono contraddittorie ed appaiono come palliativi, mentre il malato ha la febbre alta. Si propone di affrontare il problema con qualche idea pubblicitaria o con il tentativo di dare uniformità di immagine al commercio. Visioni estetiche e  tentativi tradizionali, sicuramente insufficienti  a creare l’auspicato  distretto commerciale in grado di soddisfare la domanda cittadina, attraendo clientela sovraccomunale.

Mancano scelte  identitarie omogenee che consentano uno sviluppo del commercio attraverso un progetto che, per dirla con le disposizioni normative “di gestione integrata nell'interesse comune dello sviluppo  economico, sociale, culturale e di valorizzazione ambientale del contesto urbano e territoriale di riferimento”. Ciò richiederebbe un’azione coordinata della giunta comunale, ma come i cittadini hanno potuto constatare, siamo più  alle “zuffe” pubbliche tra assessori che non dinnanzi a scelte responsabili ed incisive.

Il Partito Democratico si farà parte attiva nel cercare una prospettiva  di sviluppo tale da invertire l’attuale tendenza e le difficoltà esistenti. Lo farà con gli operatori e con i cittadini.

Ci vogliono idee progettuali che partendo da un nuovo piano commerciale strategico utilizzi in modo proficuo le risorse a disposizione indicando percorsi operativi in ambiti diversi: dalla logistica (parcheggi e servizi) all’arredo urbano, dalle agevolazioni tributarie finalizzate alla riqualificazione gestionale, al supporto amministrativo e burocratico. Il commercio non è solo mercato ma è parte integrante della qualità della vita di una città, è fonte potenziale di incremento occupazionale. Ci vogliono idee valide, impegno e lungimiranza, ciò che manca a questa  giunta di  centrodestra.

Posted in interventi, lavoro, locale, sociale | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

L’assessore Laviani… in panchina

Renato Laviani, residente a Milano,  subito dopo la sua nomina ad assessore all’ambiente del Comune di Cornaredo, avvenuta per sconosciute competenze e meriti in materia, si soffermò a illustrare le linee guida del suo operato con particolare riferimento al decoro urbano. Dissertando su tale quesito affermò che avrebbe dedicato particolare attenzione all’arredo urbano dei parchi a partire dalle panchine, impegnandosi ad uniformarle nelle caratteristiche.

Ci si sarebbe aspettato in questi suoi quasi quattro anni di “impegno” (si fa per dire)  che i parchi e le aree a verde      acquisissero un aspetto, se non proprio come quello dei giardini del Quirinale, almeno come quello di un dignitoso parco   urbano.

L’aspettativa ovviamente è andata delusa  e  tutti i cittadini, purtroppo, devono constatare solo il degrado in cui versano i nostri  verdi spazi pubblici ed il relativo arredo.

Ma le panchine? Ebbene sì su questo l’assessore è stato di parola. Infatti  sta, piano piano, “uniformandole”. Prima le lascia per lungo tempo in stato di abbandono, poi le fa rimuovere, raggiungendo così il suo obbiettivo: l’uniformità. Ora abbiamo capito la sua filosofia amministrativa: è quella del “non essere”, quindi, secondo Parmenide, “del nulla”. A ben pensarci è coerente con se stesso in quanto come  assessore  “è uscito dal nulla per ritornare nel nulla”.
Posted in ambiente, locale, territorio | Tagged , , , | Leave a comment

Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale: l’inerzia della maggioranza

Una maggioranza che ha a cuore le sorti del proprio Comune s’impegna costantemente a tutelarne le prerogative in ogni ambito, evitando che altri si sostituiscano determinando danni incalcolabili al territorio e ai cittadini.

L’adozione del Piano territoriale di coordinamento della Provincia è uno dei momenti fondamentali per assolvere tale compito e l’azione del Comune deve essere conseguente ed incisiva.

E’ questo uno strumento che decide il destino di un territorio: lo può salvaguardare oppure devastarlo cementificando o con infrastutture a forte impatto ambientale. Ma la Giunta di centrodestra PdL-Lega, che temporaneamente governa Cornaredo, sottovaluta colpevolmente questo adempimento.

Per questo il Partito Democratico ha richiesto la convocazione urgente del Consiglio comunale affinché, formulando osservazioni al predetto Piano, si riescano a prevenire danni irreparabili .

Di seguito riportiamo il documento proposto che si prefigge sia di salvaguardare ambientalmente il nostro Comune, sia di definire le coordinate di sviluppo ai fini occupazionali.

Il Partito Democratico ancora una volta è garante degli interessi dei cornaredesi, superando le incapacità ed inerzie della giunta PdL-Lega.

La sintesi del documento del Partito Democratico presentato in consiglio comunale.

 In relazione al Consumo di suolo

Visto l’attuale livello del consumo di suolo nel territorio del Rhodense, 57% circa della superficie territoriale si chiede che il PTCP preveda l’azzeramento dell’ulteriore consumo di suolo, con deroga limitata all’insediamento di edifici o strutture pubbliche o di pubblica utilità;

 In relazione al recupero delle aree dismesse

Vista la presenza importante e numerosa di vasti impianti industriali dismessi o sottoutilizzati in quasi tutti i Comuni del Rhodense, si chiede che il PTCP preveda il riutilizzo prioritario di tali aree per tutti gli usi ed esigenze presenti e future; si avvii il recupero di tali aree  privilegiando gli interessi del territorio; si promuovano  politiche attive volte a scongiurare il declino del patrimonio industriale del rhodense, attraverso l’attrazione di funzioni produttive ad alto valore aggiunto e in particolare per quelle attività collegate alla green economy.

 In relazione  ai parchi sovracomunali e corridoi ecologici

Si chiede che il PTCP garantisca la permanenza degli ambiti agricoli strategici; consideri gli interi territori dei Parchi Regionali, Provinciali, Sovracomunali o come ambiti agricoli strategici o come ambiti  ambientale  di rilevanza paesaggistica”; incentivi e valorizzi  la rete ecologica regionale e provinciale.

 In relazione ai Progetti infrastrutturali puntuali e a rete

Si chiede il PTCP preveda un più accurato disegno dei progetti e una più accurata dislocazione territoriale con particolare attenzione per le infrastrutture a rete (mobilità) che per quelle puntuali (cave, infrastrutture potenzialmente inquinanti o pericolose) e che si prevedano misure di compensazione ambientale per i territori coinvolti anche dove vi siano ricadute prevalentemente positive (barriere verdi, piste ciclabili, bonifiche ambientali…).

 In relazione ad Expo 2015

Considerato che i Comuni del Rhodense sono fortemente coinvolti anche per contiguità territoriale con Expo 2015, si chiede che nelle decisioni relative a Expo 2015 vi sia il coinvolgimento dei Comuni del Patto del Nord Ovest e del Rhodense e che esso debba essere obbligatorio ed efficace, affinché le opinioni degli stessi Comuni abbiano un peso nelle scelte definitive, evitando l’ennesimo progetto esclusivamente finalizzato a soddisfare gli interessi di Milano e della Regione.

Posted in interventi, locale, territorio | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Bando famiglie protagoniste

Il bando si rivolge agruppi di famiglie residenti/domiciliate nei comuni dell’ASL MI1.

L'obiettivo è aiutare le famiglie a conciliare gli impegni lavorativi con le esigenze di vita quotidiana: ad esempio gestione/organizzazione della famiglia, cura dei propri cari, creazione di occasioni di incontro e condivisione, ma anche ogni altra nuova attività che possa essere di sollievo e reale facilitazione alla famiglia.

Ogni progetto potrà ricevere un contributo massimo di € 3.000.

Lascadenza per la presentazione dei progetti è il1° ottobre 2012.

Trovate di seguito tutta la documentazione necessaria.

Inoltre il testo del bando completo di tutte le indicazioni e della modulistica per la presentazione può essere anche scaricato sul sito www.aslmi1.mi.it o ritirato presso gli uffici segnalati nei file allegati.

ALLEGATO 1: Il volantino dell'iniziativa

ALLEGATO 2: Le linee guida di Famiglie Protagoniste

ALLEGATO 3: La scheda dell'iniziativa

ALLEGATO 4: Il modulo d'iscrizione

Posted in sociale, territorio, Uncategorized | Tagged , | Leave a comment

Bilancio: Le proposte del PD

Finalmente, e con notevole ritardo, lunedì è stato approvato il bilancio comunale con i consiglieri della Lega che hanno ritirato i trenta emendamenti che avevano presentato dando l’idea, anche se forse il termine più corretto è solo impressione, di riconciliarsi con il Sindaco e con la maggioranza.

Un dibattito che, se da una parte non ha visto prendere la parola nessun consigliere della maggioranza, dall’altra ha permesso ai consiglieri comunali del Partito democratico di esprimere la loro visione di città e del Comune che immaginano.

Una prospettiva che ovviamente trascina con sé il fardello di questa crisi e del crescente aumento delle persone che perdono il lavoro e avrebbero bisogno di aiuto da parte della prima istituzione a cui si rivolgono in questo periodo, il Comune.

Queste alcune delle proposte che i vari consiglieri comunali del Partito democratico hanno esposto nei loro interventi:

- una proporzionalità dell’addizionale IRPEF che colpisce direttamente i redditi da lavoro e che questa Amministrazione ha portato per tutti dal 6 all’8 per mille;

- piani urbanistici a crescita zero, per preservare il suolo, anche quello del nostro Comune, è necessario smetterla di vendere aree agricole. Soprattutto oggi che il mercato immobiliare è fermo per effetto della crisi non è necessario costruire case nuove, sarebbe invece necessario concentrarsi solo sull’esistente;

- la creazione di un fondo per le famiglie che hanno al loro interno portatori di handicap, purtroppo il fondo autosufficienza è stato pressoché azzerato e per questo è necessario dare un aiuto a queste famiglia che un lavoro non possono neanche cercarlo perché il loro “lavoro2 è assistere i propri cari;

- la variante alla Statale 11, servirebbe a evitare che il transito di mezzi pesanti e non solo nel centro abitato di San Pietro all’Olmo;

- i parchimetri nelle zone centrali di Cornaredo e San Pietro all’Olmo per evitare che chi ha uffici in centro lasci tutto il giorno la macchina parcheggiata a pochi metri dall’ufficio confidando sul fatto che i vigili sono impegnati altrove;

- la pedonalizzazione del centro storico di Cornaredo, concedendo l’accesso solo ai residenti;

- la tariffa puntuale per la determinazione della tariffa rifiuti, in modo da premiare chi è più virtuoso e fa bene la raccolta differenziata;

- l’apertura di un dibattito su Expo 2015, perché quella che può essere un’opportunità importante per il nostro Comune rischia di trasformarsi qualora mancasse una progettazione e una regia condivisa con gli altri Comuni del Rhodense;

- il wi-fi gratuito subito nei luoghi pubblici più importanti, per consentire il libero accesso a internet nei parchi, nelle piazze e nelle biblioteche;

- la creazione di una white list delle aziende che si occupano della rimozione dell’amianto in modo da dare ai privati di Cornaredo che devono rimuoverlo la possibilità di avere prezzi convenzionati;

- il prolungamento dell’apertura delle biblioteche, per consentire ai nostri ragazzi di non dover andare a Milano per studiare tutto il giorno ma di rimanere nel loro Comune;

- un asilo nido, una costruzione non nell’immediato ma da programmare negli anni futuri per permettere alle donne, le prime a rimanere senza lavoro durante questa crisi, di poter lavorare sapendo di lasciare il loro bambino in buone mani;

- non spostare la sede della polizia locale da San Pietro all’Olmo a via Pisacane, in modo da mantenere un presidio istituzionale a San Pietro all'Olmo.

Yuri Santagostino,

Consigliere Comunale PD

Posted in comunicati, interventi, locale | Tagged , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

In ricordo di Eros Placchi

Disegno di Fulvio Ichestre

Per ricordare  Eros Placchi, probabilmente il più amato Sindaco di Cornaredo, non basta solo quanto scritto in questo articolo. Tantissimi cornaredesi potrebbero raccontare qualcosa di lui poiché non si negava a nessuno, sempre con il sorriso, l’espressione bonaria ma determinata, schiva e introspettiva.

Non era un politico chiuso nel proprio luogo di potere (il Municipio) bensì un cittadino come gli altri a cui era stato affidato il compito di fare il bene del proprio paese.

Sapeva dialogare, era ovunque: nelle fabbriche con i lavoratori in lotta, nelle parrocchie, nei circoli e nelle cooperative del popolo, nei mercati e in biblioteca, tra gli sfrattati e le scolaresche, nelle piazze ad ascoltare e capire.

Conosceva i problemi, le difficoltà, le fatiche delle persone. Le  aveva vissute direttamente: non ha mai saputo chi fosse suo padre, da giovanissimo era tra i Partigiani, dopo la guerra fu subito attivista e militante dei giovani del PCI e poi dirigente dello stesso partito. E’ stato operaio dell’Alfa Romeo, stimato al punto che quando la Federazione milanese del PCI volle affidargli incarichi istituzionali lui scelse Cornaredo perché “lì ci sono tanti operai dell’Alfa Romeo”.

Così nel 1970 entrò nel consiglio comunale del nostro comune, tra le fila del PCI, e svolgendo il suo ruolo di consigliere fino al 1975 quando, rieletto, fu nominato Sindaco, carica alla quale fu riconfermato nel 1980 e fino al 1985, dopo che il PCI ottenne a Cornaredo un enorme 44% dei voti. Poi dinnanzi  all’esigenza di alternanza fra partiti della coalizione, accompagnò il suo successore socialista svolgendo il ruolo di consigliere comunale fino al 1990.

Ma è  la sua stagione da Sindaco, coadiuvato da eccellenti assessori, che ha rappresentato un vero capolavoro amministrativo e cambiato il volto di Cornaredo e migliorato  la qualità della vita dei cittadini.

Una primavera i cui fiori erano le motivazioni ideali e sociali che davano profumo e senso ad  ogni iniziativa o intervento.

Un parco non lo si realizzava solo per offrire un luogo ma come uno spazio entro cui vivere e usufruire di servizi: così nasce la “spina dei servizi” un percorso nel verde  che dal Municipio in piazza Libertà arriva al fontanile Torciana e, seguendo idealmente l’alveo, giunge  in via don Sturzo incontrando edifici e attrezzature pubbliche. Un’idea progettuale che si prefiggeva di arrivare fino ai confini di S.Pietro attraverso il parco di via S.Siro e la villa Dubini.

Lo sport non era solo agonismo o calcio ma luogo ove cimentarsi in diverse discipline e trascorrere  proficuamente il tempo libero: così nascono le palestre nelle scuole , da utilizzare anche la sera, ed il centro sportivo dove oltre al calcio, c’è l’atletica, il ciclismo, il nuoto ed anche un  percorso vita.

La cultura non era solo insegnamento ma vivere collettivo e confronto relazionale: così nasce la biblioteca comunale che opera a 360 gradi con il suo comitato di gestione guidato dalla sua presidente, l’indimenticabile Maria Teresa Bernasconi; si realizza l’aula assembleare di San Pietro all’olmo immaginandola anche come ludoteca, si sostengono i consigli dei genitori  nelle scuole . L’ambiente non è solo uno slogan ma interazione e salvaguardia: così si realizza il primo depuratore delle acque coinvolgendo l’allora “Alemagna” e si porta la rete fognaria ad una copertura vicina al 90%.

Il sociale non è solo assistenza ma servizi alla persona ed alle famiglie: così si realizza  l’asilo nido, si promuovono e sostengono i consultori, si crea una rete di servizi sociali organizzati dal comune, nascono le associazioni degli anziani che poi confluiranno nel centro anziani di S.Pietro e Cornaredo.

L’abitazione è il tetto delle famiglie e deve essere a prezzi accessibili:  così si sviluppano esperienze cooperativistiche e  inteventi popolari, il comune si fa carico  dell’onere di acquisizione dei cortili di S.Pietro all’olmo messi i vendita dalle proprietà private salvando dallo sfratto decine di cittadini.

Diventa veramente difficile elencare tutto, ma basta guardarci intorno per comprendere che tutto ciò che oggi abbiamo è il frutto di quella, forse, irripetibile stagione politica.

Molti hanno altri ricordi, magari riconducibili ad esperienze più dirette e personali, sarebbe bello che essi fossero raccontati affinchè le giovani generazioni comprendano a pieno l’ impegno, l’esempio di Eros Placchi  ed il valore del suo agire che si è sempre coerentemente concretizzato nella descrizione che fa di se stesso “irregolare nel pensiero e regolarissimo nella pratica”, definendo, così, sia la sua libertà di pensiero, sia la sua capacità di guardare sempre oltre ed innovare.  Quanta modernità c’è in una persona semplice….

In allegato l'intervista che Eros Placchi concesse nel 2000 a l'Unità

Posted in comunicati, interventi, locale, partito, Uncategorized | Tagged , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Comunicato stampa: Bilancio 2012-2014 e PTCP

Nell’agenda degli impegni istituzionali del Comune dovrebbero esserci: l’approvazione del bilancio 2012 e le osservazioni al Piano Territoriale di coordinamento della Provincia che regolerà il futuro del nostro territorio in termini ambientali ed urbanistici nonché viabilistici. Temi che riguardano i bisogni dei cittadini e  la qualità della vita. La Giunta Bassani (Lega-Pdl) invece è in ritardo su tutto poiché o è in ostaggio dei consiglieri leghisti, o è in vacanza, o litiga insultandosi pubblicamente su quotidiani locali e su internet (blog e pagine facebook). I cittadini increduli assistono alla parodia della saga dei Nibelunghi con odi, gelosie e colpi bassi.  E’ un volar di stracci e di misere ambizioni che, in assenza di dignità istituzionale, rischia di rientrare nel solito teatrino di questa maggioranza mal-destra alla quale manca un minimo livello di consapevolezza della propria funzione di governo.

Tutto ciò mentre i problemi delle famiglie, dei lavoratori, delle aziende e dei commercianti aumentano ed eventi drammatici (come il traffico e gli incidenti sulla SS11) richiederebbero un impegno determinato ed equilibrato nella ricerca di soluzioni.

In questo quadro devastante il Partito Democratico prende atto che finalmente il Consiglio comunale si terrà il 23 e 24 luglio (alla buon’ora!) e auspica che in questa sede istituzionale ognuno si assuma, in modo trasparente e pubblico, le proprie responsabilità. Non ci interessano le beghe e men che meno quelle personali. Sono in gioco le condizioni di vita della gente e chi ha a cuore il  futuro di Cornaredo ha l’obbligo di fare tutto il possibile affinché siano date risposte concrete ai problemi.

La politica deve volare alto e rappresentare degnamente i cittadini.  Per questo bisogna approvare tempestivamente un bilancio comunale equo e lungimirante. Così, purtroppo non sarà, poiché Lega e PdL, come avevamo facilmente previsto, dopo aver traccheggiato sul bilancio per 7 mesi con la solita farsa degli emendamenti e l’impassibile faccia di bronzo (o di Lega) dei giovani rampolli consiglieri padani, si sono ricompattati sul niente e  solo per mantenere un effimero potere e remunerate poltrone.

Il Partito Democratico ripresenterà il proprio controbilancio con proposte tendenti ad impedire la svendita del patrimonio comunale e per ridurre l’impatto impositivo sulle famiglie, mantenendo nel contempo la qualità e quantità dei servizi sociali.

Nel contempo continuerà a chiedere una soluzione  per risolvere il problema della Statale 11 poiché chi oggi s’indigna per gli eventi drammatici non ha assunto iniziative risolutive per  questo problema, anzi, ha soggiaciuto supinamente alle direttive della Provincia governata da PdL e Lega che ha cancellato i finanziamenti per Cornaredo già deliberati dalla precedente giunta di centrosinistra.

“Il Partito Democratico non starà a guardare l’inefficienza e la latitanza di Bassani e dei suoi inconcludenti e dannosi assessori” dice Vono Mary – consigliere e segretaria PD Cornaredo - “attiverà tutti i propri canali ed assumerà tutte le iniziative atte a risolvere le questioni. Lo farà con la consapevolezza di costruire il futuro di Cornaredo che avrà inizio con la nuova esperienza amministrativa e sarà realizzato insieme ai cittadini”.

Cornaredo, 17 Luglio 2012

Posted in comunicati, locale | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Un comune allo sbando

C’è un detto popolare che dice “quando ci son troppi galli non fa mai giorno”. Un detto adeguato alla maggioranza pro-tempore di centrodestra che governa, “si fa per dire”, il nostro Comune e che da un semestre non riesce ad approvare il bilancio comunale 2012. Infatti, anche quest’anno per colpa dei galli  leghisti di ceppo celtico-padano il bilancio non riesce a vedere la luce. La storia la conosciamo, è un dejà vu, un film già visto nel 2011 sullo stesso tema: la giunta approva un bilancio, peraltro non adeguato ai bisogni della città e dei cittadini, e cinque consiglieri della Lega lo emendano copiosamente fino a snaturarlo e senza migliorarlo.

Ci si aspetterebbe allora che  questi emuli di “Braveheart” venissero in Consiglio comunale  a sostenere  e difendere in modo pubblico e trasparente i propri emendamenti? Invece no, pavidamente, come l’anno scorso, lo disertano costringendo la loro ridotta maggioranza a rinviare l’approvazione del Bilancio.  Con una beffa in più:  mentre i loro alleati si arrampicano sugli specchi per motivare la richiesta di rinvio loro   stazionano  sotto l’aula consiliare della Filanda, sul piazzale antistante il parco, come i “Frati godenti” richiamati da Dante nella Divina commedia  nel girone degli ipocriti.

Così il Comune di Cornaredo non ha ancora un suo bilancio con grave danno per i cittadini. Ci si potrebbe illudere che la dignità abbia un sussulto ed il Sindaco si dimetta non cedendo al reiterato insulto istituzionale. Ma appunto è un’illusione.  Infatti anche quest’anno Bassani sarà costretto a riscrivere il suo bilancio sotto dettatura come nel film  “Totò, Peppino…e la malafemmina!” con lui nella parte di   Peppino ed i 5 consiglieri leghisti nella parte di Totò che indicano a voce alta le modifiche,  non senza errori di coerenza gestionale e normativa.

Per ora, come se nulla fosse successo, il Sindaco è partito per le vacanze mentre il Comune è abbandonato nella risacca della gestione ordinaria ed in dodicesimi. Praticamente è in “out of order”. Una situazione da irresponsabili, come ha affermato il Partito Democratico in Consiglio comunale e pubblicamente,  proprio in una fase in cui i cittadini dovrebbero essere confortati e supportati nell’attuale difficoltà di crisi economica, sociale e occupazionale, con interventi finalizzati a ridurne l’impatto sulle famiglie e sui giovani e con scelte oculate nell’utilizzo delle risorse disponibili. Invece,  il centrodestra pensa solo a grandi opere e a svendere il patrimonio pubblico, destabilizzando, così, le attività sociali e culturali,  non effettuando le manutenzioni ordinarie e di fatto costringendo  i servizi comunali ad operare in precarietà di bilancio.

In tale contesto assumersi la responsabilità del proprio non agire  sarebbe d’obbligo, traendo le dovute conclusioni per la manifesta incapacità ed impossibilità di dare risposte concrete ed efficienti ai bisogni dei cittadini. Ma per fare ciò ci vorrebbe buon senso e coraggio. Doti  che in politica delineano contorni di alto spessore.  Doti, però, sempre più rare in chi ha solo una visione di conservazione e vive politicamente in una realtà superata, decadente, da tardo impero. Per rimanere nella metafora iniziale sorge il dubbio che  non di  galli si tratti bensì di polli di manzoniana memoria che “s’ingegnano a beccarsi l’un l’altro come compagni di sventura”,  prima di finire in pentola.

LINK UTILI:

- Mozione sottoscritta da tutti i gruppi consiliari di opposizione per chidere la sospensione del Consiglio Comunale del 25 giugno 2012

-Le dichiarazioni di Carlo Meregalli, capogruppo PD, in merito al consiglio comunale del 25 giugno 2012

-Il file audio della seduta del consiglio comunale del 25 giugno 2012

Posted in comunicati, interventi, locale | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

Biglietti vincenti della lotteria della Festa Democratica

Ecco i biglietti vincenti della lotteria della Festa Democratica di Cornaredo e Bareggio. 1° PREMIO : 4429 2° PREMIO: 680 3° PREMIO: 3885 4° PREMIO: 725 5° PREMIO: 4835 6° PREMIO: 4934 7° PREMIO: 5630 8° PREMIO: 259 9° PREMIO: 1462 10° PREMIO: 1018
Posted in Uncategorized | Tagged , , , | Leave a comment

I Giovani Democratici di Cornaredo chiedono l’allungamento degli orari di apertura delle biblioteche comunali

Come la maggior parte degli studenti cornaredesi, anche noi abbiamo nel tempo sperimentato gli orari poco flessibili delle nostre biblioteche comunali. Orari che non rispondono alle molteplici esigenze dei cittadini (in particolare  studenti universitari, che soprattutto in periodo di esami si trovano costretti a veri e propri “pellegrinaggi” verso le biblioteche degli atenei milanesi o addirittura dei paesi limitrofi, ed ai lavoratori).
Si rende necessario, quindi, che vengano attivate soluzioni atte a garantire l’usufruizione del servizio a tutti, consapevoli che l’investimento sulla cultura è una scelta non solo di civiltà ma che favorisce un accrescimento formativo oltre ad offrire un’opportunità di confronto e socializzazione.
Per sollecitare e sensibilizzare l’amministrazione comunale su questo tema, abbiamo organizzato una raccolta firme, con cui chiediamo:
-L’allungamento dell’orario di apertura al pubblico delle biblioteche comunali (apertura sia la mattina che il pomeriggio dal lunedì al venerdì più almeno un’apertura serale alla settimana.
-L’attivazione di un servizio di connessione wireless all’interno delle biblioteche comunali e dei locali ospitanti (Casa Pia Villa e Palazzo della Filanda).
E’ possibile firmare la petizione presso lo Spazio Giovani della Festa Democratica di Cornaredo e Bareggio, al Campo Sportivo “Sandro Pertini” di Cornaredo dal 14 al 24 giugno 2012.
    • Posted in giovani democratici, interventi, locale | Tagged , , , , , , | Leave a comment

      Piano delle Opere Pubbliche: poche idee, confuse e dannose

      Da quando si è insediata questa Giunta il quadro finanziario non varia di molto.

      -Ci sono sempre i 2.387.000 della convenzione Bennet (importo destinato precedentemente al parcheggio sotterraneo. L’unica a guadagnarci dall’indecisione ed immobilismo del centrodestra è la società che da quasi tre anni non versa un euro e ci guadagna in interessi, mentre il Comune con gli stessi soldi farà sempre meno opere.

      -Non c’è più la vendita dell’area di via C.Colombo (senza alcuna motivazione trasparente) che era il cavallo di battaglia di Bassani e dei suoi leghisti, ma la sostituiscono in modo terribilmente peggiore: vogliono vendere le proprietà comunali in via C.na Monza (entrata prevista 2.035.000 euro) che è in pieno parco SUD e polmone ecologico di Cornaredo ed in parte in asse perimetrale con la variante alla Statale 11 di S.Pietro all’Olmo. Apparentemente possono essere realizzate opere compatibili con il Parco SUD (quindi con volumetria triplicata), ma lo sanno tutti quanta “attenzione” dedica la regione Lombardia di Formigoni a questo Parco e quanta fatica devono fare le opposizioni (PD in testa) a tutelarne la destinazione….

      -Clamoroso: il comune vuol vendere gli orti degli anziani per introitare 1.000.000 di euro nel 2013. Una scelta che solo menti politicamente misantrope possono pensare. Volumetrie al posto del verde e 70 anziani sfrattati altrove o senza un impegno che li renda attivi in un luogo di socializzazione.

      -La Giunta PdL-Lega continua a prevedere entrate di oneri per la realizzazione di palazzi in un periodo di stasi del mercato edilizio (vedi difficoltà di via Repubblica e Torrette); pensa solo ai privati e non si pone il problema di realizzare case per indigenti e giovani coppie.

       

      Anche da una prima analisi delle proposte di spesa si conferma l’inutilità amministrativa del centrodestra nei tre anni di governo.

      -Non c’è più il parcheggio sotterraneo (meno male!)

      -La RSA sembra essersi smarrita nei meandri burocratici (sebbene sia accennata nella relazione dell’assessore ai lavori pubblici, non se ne ritrova traccia in quella dell’assessore ai servizi sociali)

      -Scompare l’ampliamento della piscina comunale

      -Ci chiediamo che fine abbia fatto il Palazzetto del ghiaccio

      Fanno la new entry opere varie in sostituzione, qualcuna clamorosa:

      -nel 2013 si amplierà l’asilo nido. Dopo aver osteggiato per tre anni la proposta del centrosinistra di realizzarne uno nuovo, con i soldi del Bennet, si accorgono che c’è l’esigenza ma, bontà loro, nel 2013, con i lavori che presumibilmente termineranno nel 2014 quando i cittadini li manderanno a casa.

      -Continua la manfrina della nuova sede della Polizia Locale che per giustificare la nuova realizzazione ci dicono debba essere più grande dell’attuale, che invece potrebbe essere acquistata dal Comune con un minor esborso. Con il rischio, altresì, che la nuova sede sia localizzata lontano da S.Pietro all’olmo.

      -Compare il rifacimento di Piazza Libertà (1.570.000 di euro nel triennio). Una spesa enorme in questo periodo di crisi quando basterebbero più semplici interventi per renderla più funzionale e destinarne ulteriori per completare l’arredo urbano e la riqualificazione di via Ponti e via Garibaldi (che sembrano non rientrare nella richiesta di progettazione portata avanti dall’amministrazione) oltre che di via Roma, IV Novembre e Cavour. Senza dimenticare che bisognerebbe favorire l’utilizzo del parcheggio di via Ghisolfa (300 posti) e quello adiacente a Piazzetta Dugnani.

      -Continuano a prevedere importi enormi per la recinzione parchi e solo residui importi per la sicurezza scolastica e del patrimonio e/o per l’eliminazione dell’amianto

      Posted in ambiente, interventi, lavori pubblici, locale, territorio, Uncategorized | Tagged , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

      No al Parcheggio nel parco: utilizziamo le risorse per le famiglie

      La giunta Pdl-Lega , dopo mesi di silenzio, riporta alla ribalta la questione del parcheggio sotterraneo nel parco di Piazza Libertà. E com'è sua consuetudine lo fa in sordina, senza consultare cittadini o commercianti.

      Sul tema le idee restano confuse, anzi la confusione aumenta a dismisura. Le ipotesi progettuali si moltiplicano e i costi, a seconda del progetto, potrebbero lievitare fino a tre milioni e mezzo di euro. Resta fermo solo il contributo derivante dalla convenzione con il supermercato Bennet che rimane a due milioni e quattrocentomila euro, ma più passa il tenpo più questo importo si svaluta lasciando benefici solo al privato.

      Tutto questo è emerso questa settimana nella commissione consiliare convocata per discutere della questione. Una strana convocazione, formale, solo per ribadire che l'opera è in programma ma che è tutta da discutere, salvo la sua collocazione che rimane nel parco di Piazza Libertà. Da quel che si è potuto capire questo "insano pasto" ha diverse ipotesi tra cui una che prevede il parcheggio sotterraneo sotto la montagnetta della biblioteca, con estensione perimetrale nell'area antistante la scuola media, ovvero verso il fontanile.

      Qualsiasi persona di buonsenso capisce che siamo all'aberrazione e al "sonno della ragione" che rischia di generare un ecomostro e di danneggiare irreparabilmente il parco e il fontanile.

      Peraltro questo parcheggio non serve al nostro comune in quanto basterebbe solo regolamentare i posti auto esistenti e incentivare, riqualificando Via Ponti, l'utilizzo di quelli già realizzati, come i 200 posti da Via Ghisolfa.

      Il punto, invece è che la piazza deve essere resa vivibile ed usufruibile da tutti i cittadini senza i rischi derivanti dall'aumento del traffico e ciò non può prescindere dalla contemporanea rivitalizzazione della stessa.

      Per questo prima di fare danni occorre avere una visione d'insieme del centro storico, delle sue attività, dei suoi cortili, delle sue peculiarità architettoniche e vocazioni funzionali. E' proprio questo respiro culturale e valoriale che manca all'amministrazione Pdl-Lega.

      E' necessario che il centro torni ad esser luogo di ritrovo tra le diverse generazioni, così come in passato, e torni ad essere il luogo vitale di Cornaredo. Ma forse è un compito difficile per amministratori che non sono nemmeno cornaredesi.

      Tutto ciò non fa che dare ulteriore validità al dissenso espresso dal Partito Democratico ed alla sua proposa di destinare le risorse, milioni di euro derivanti dalla convenzione Bennet, in modo realmente utile ai cittadini cornaredesi. Ovvero, in questo momento economicamente delicato per le famiglie, per ridurre l'impatto dell'IMU sulla prima casa e sulle case a disposizione dei propri figli. E' ciò che, tra l'altro, il Partito Democratico in sede di approvazione del bilancio di previsione 2012 ed in sede di regolamentazione dell'imposta IMU. Non bisogna solo predicare bene, come fa la Lega raccogliendo strumentali firme, e poi razzolare male non intervenendo a livello locale con scelte tali da impedire che le famiglie cornaredesi subiscano in pieno le consegenze della crisi economica.

      Cornaredo, 8 maggio 2012

        PER LEGGERE IL COMUNCIATO STAMPA CLICCA QUI    
      Posted in comunicati, interventi, locale, pagina cornaredese, territorio, Uncategorized | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment